musica
Multiculturità jazz festival

MULTICULTURITA SUMMER JAZZ FESTIVAL 2010 RASSEGNA MUSICALE a cura dell' ASSOCIAZIONE MULTICULTURITA 8° EDIZIONE

30 giugno ore - 20,30 Anteprima Multiculturita SJF Fabularasa Sagrato Chiesa Madre- via Regina Sforza (centro storico)

12 luglio - ore 21,00 Sagrato Basilica SS Maria del Pozzo - Capurso (Ba) Bill Evans & Robben Ford Soulgrass meets Blues Bill Evans-sax / vocals Robben Ford-guitar / vocals Etienne Mbappe-bass Toss Panos-drums Ryan Cavanaugh-banjo

13 luglio - ore 21,00 Sagrato Basilica SS Maria del Pozzo - Capurso (Ba) Joe Barbieri Maison Maravilha Joe Barbieri - voce e chitarra Antonio Fresa - piano Stefano Jorio - violoncello Giacomo Pedicini - contrabbasso Sergio Di Natale - batteria 14 luglio - ore 21,00 Sagrato Basilica SS Maria del Pozzo - Capurso (Ba) Manu Katchè Manu Katché, batteria Tore Brunborg, sassofono soprano e tenore Alfio Origlio, piano, Fender Rhodes Laurent Vernerey, basso

15 luglio - ore 21,00 Sagrato Basilica SS Maria del Pozzo - Capurso (Ba) Abraham Inc. Feat. David Krakauer, Fred Wesley, Socalled

Un cartellone d'ampio respiro afro-americano quello della 8°edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival, organizzato dall'Associazione Multiculturita, sotto la direzione di Michele Laricchia, con il contributo dell'Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, del Comune di Capurso, con il patrocinio della Regione Puglia e della Provincia di Bari, e con il supporto promozionale di Jazzitalia. Tante le novità che approderanno a Capurso dal 12 al 15 luglio, sempre in esclusiva regionale, e che abbracciano suoni differenti e nuovi: dal soulgrass - blues di Bill Evans e Robben Ford, passando per il nuovissimo progetto di Joe Barbieri, fino ad approdare all'ECM Style di Manu Katchè ed al funamombolico e travolgente ensemble Abraham Inc. con David Krakauer, Fred Wesley e Socalled. Come è consuetudine e costume del Multiculturita, la scena sarà anche occupata dal sound "made in Puglia". Vetrina che sarà dedicata alle essenze di jazz e sonorità mediterranee dei Fabularasa: Luca Basso, voce; Vito Ottolino, chitarre; Poldo Sebastiani, basso elettrico, loop station; Giuseppe Berlen, batteria e percussioni. L'evento si terrà mercoledì 30 giugno (inizio ore 20,30) dinanzi al Sagrato Chiesa Madre- via Regina Sforza (centro storico), per l'Anteprima del prestigioso festival capursese e sarà aperto al pubblico. Da giovedì 12 luglio (inizio ore 21,00) si darà "fuoco alle polveri" di quello che si annuncia essere il festival più significativo dell'estate jazzistica pugliese con un progetto di particolare spessore ed interesse: Bill Evans & Robben Ford: Soulgrass meets Blues. Un progetto trascinante nato dall'incontro tra due grandi innovatori ed eccellenti musicisti: Bill Evans, sassofonista dall'energia dirompente, grintosa che scardina gli stereotipi del bluegrass bianco per tingerli di un'anima nera, bagnata di fusion. Già al fianco di Miles Davis e John McLaughlin, è un vero e proprio esploratore musicale, tanto da creare - a detta della critica internazionale - la quintessenza del sound americano. Anche Robben Ford non abbisogna d'elogio: già al fianco di Miles Davis nel tour del 1986, ha condiviso il palco con musicisti del calibro di George Harrison, Joni Mitchell, Yellowjackets, è uno degli indiscussi miti della chitarra. Un vero e proprio fuoriclasse della sei corde che attraversa blues, jazz e funky, grazie anche alla sua intensa voce. Nel corso della sua lunga carriera, ha collezionato ben quattro nominations ai Grammy Awards. Ad accompagnarli una band d'eccezione che vede Etienne Mbappe, considerato uno dei migliori bassisti del mondo (già con i Zawinul Syndacate, Steps Ahead, Ray Charles, Manu Dibango), Toss Panos alla batteria e Ryan Cavanaugh al banjo. Il 13 luglio (ore 21,00) sarà la volta del rivoluzionario sound di Joe Barbieri che presenterà, in esclusiva per il Multiculturita SJF, il suo secondo lavoro discografico "Maison Maravilha". Realizzato partendo da suoni e soluzioni armoniche che sembrano emanare direttamente dal cinema italiano degli anni '50 e '60, e dalla malìa di Maestri come Nino Rota, Armando Trovajoli ed Ennio Morricone, Barbieri gioca in questo suo secondo disco a mischiare le carte, forgiando un incredibile pastiche di suoni, un bouquet delizioso che tocca i lembi di culture lontanissime: ed ecco che il Fado, la Chanson Française, il Tango, il Jazz e la Bossa Nova, vengono con diligenza e rispetto a vestirsi di una italianità stilosa. Dopo aver collaborato con Pino Daniele e con alcune stelle del jazz e della world, tra cui Lura, Richard Galliano e Susana Baca e aver scritto per alcuni colleghi (tra cui Giorgia e Patrizia Laquidara), Barbieri esordisce nel 2004 con l'album "In Parole Povere" che riscosse un gran successo di pubblico e critica. A Capurso sarà accompagnato da Antonio Fresa al pianoforte, Stefano Jorio al violoncello Giacomo Pedicini, contrabbasso e Sergio Di Natale alla batteria. Sabato 14 luglio, complice come sempre il Sagrato della Reale Basilica, toccherà ad uno tra i migliori batteristi del mondo presentare la sua ultima fatica discografica: Manu Katchè. Il drummer franco - africano, già al fianco di Sting, Peter Gabriel, Jan Garbarek, Joni Mitchel, Dire Straits, Pink Floyd, King Crimson, presenterà "Third Round", album licenziato per la ECM (terza produzione per l'etichetta di Manfred Eicher). Con Katchè il tastierista Alfio Origlio (già al fianco di Richard Galliano, Sylvain Luc, Michel Legrand, Aldo Romano, Bob Mintzer), il sassofonista norvegese Tore Brunborg (ha collaborato con Lars Danielson, Billy Cobham, Bugge Wesseltoft) il bassista Laurent Vernerey (ha diviso il palco con Didier Lockwood, Youssou N'Dour, Charles Aznavour, Lionel Ritchie). "La mia musica - spiega Katché - offre all'ascoltatore un'atmosfera o una sensazione. I musicisti non sono vincolati dalle note, le devono usare solamente come guida". Il Multiculturita Summer Jazz Festival 2010 si congederà con un concerto che si annuncia essere il great shot dell'estate musicale pugliese per essere al di fuori dei codici e degli schemi preordinati. Domenica 15 luglio il palco del Sagrato della Reale Basilica sarà letteralmente riempito dal corposo ed entusiasmante sound di Abraham Inc, con David Krakauer, maestro della musica klezmer, virtuoso clarinettista "cross - over", leader dell'ensemble Klezmer Madness e già al fianco di Tokyo String Quartet, the Kronos Quartet, the Emerson String Quartet, the Lark Quartet, Eiko and Koma, the Orquesta Sinfonica de Barcelona and the Brooklyn Philharmonic Orchestra; il trombonista e compositore Fred Wesley, per lungo tempo direttore dell'orchestra del grande James Brown ed anche al fianco di Maceo Parker, Ray Charles, Lionel Hampton, Count Basie e Van Morrison; Socalled, polistrumentista, fotografo, scrittore, qui impegnato all'accordion, piano, sample e voce, creatore della klezmer hip-hop. Tweet Tweet è il titolo dell'album che verrà presentato a Capurso, licenziato nel 2010 per la Table Pounding Records; un lavoro che amalgama in modo sorprendente le sonorità jazz con il funk, hip - hop e klezmer, per una miscela esplosiva dal groove incessante e contagioso. Un'idea nata, per caso, nel 2005 dall'incontro tra Wesley e Krakauer, spiriti già affini che - dopo solo poche prove - furono concordi: "Wow, questo funziona!". Dice Fred Wesley: "Penso che siamo arrivati a un prodotto killer. E 'un piacere fare qualcosa di diverso con musicisti dinamici come Josh e David. I nostri talenti sono state rivolti a settori che non avremmo potuto immaginare di raggiungere da solio. Ci ispiriamo a vicenda. " Un concerto - spettacolo, un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica afro-americana a tutto tondo ed anche per gli estimatori delle sonorità klezmer.

Ad eccezione dell'Anteprima del 30 giugno, tutti i concerti prevedono un biglietto di 15 euro (posto unico) e si terranno dinanzi al Sagrato della Reale Basilica di Capurso, con inizio ore 21.
Info per prenotazioni ed abbonamenti (intera rassegna 30 euro, con posto riservato per ogni concerto): 345.452.81.03 Website: www.multiculturita.it - info@multiculturita.it Prevendite: Centro Musica C.so Vittorio Emanuele, 165 BARI - 080 - 521.17.77 Box Office Bari c/o La Feltrinelli Libri e Musica Via Melo Da Bari, 117 080 5240464

articolo pubblicato il: 27/06/2010