teatro
"Hannah e Mary"

27 marzo h 20_45 Associazione culturale Falesia Attiva

HANNAH E MARY Un'amicizia ordinaria fra due donne straordinarie

Testo e regia Silvia Zoffoli

con Giordana Moscati e Silvia Zoffoli

Realizzazione scenografie Carlo Zoffoli, Roberto Zoffoli, Antonio Moretti

Costumi Maria Grazia Lasagna Mancini

Disegno luci Marco Maione

Fonica Flavio Tamburrini

Assistenti di scena Chiara Alopo, Forlenzo Massarone, Ilaria Montagna, Stefano Scialanga

Disegni Leonardo Carrano

Video Leonardo Carrano, Alessandro Pierattini

Elaborazioni grafiche Enrico Pennazza, Giusy Ponzani

Hannah e Mary potrebbe essere la storia di un'amicizia come tante: due donne che condividono trent'anni di vita, si confidano, fanno pettegolezzi, si confortano nei momenti difficili, gioiscono assieme dei successi reciproci, commentano fatti di cronaca e politica a loro contemporanei. In realtà, Hannah (Giordana Moscati) è la Arendt, filosofa ebrea tedesca, allieva di Jaspers e di Heidegger, e Mary (Silvia Zoffoli) è la Mccarthy, americana, critica letteraria, scrittrice di romanzi di successo. Un intenso rapporto fatto di affetto, stima reciproci, amici e valori profondi in comune, le legherà per tutta la vita e viene qui raccontato immaginando ipotetici incontri, telefonate, lettere "ad alta voce" insieme a quel particolare tipo di comunicazione che talvolta si crea con le persone cui si vuole bene, anche se lontane fisicamente, anche quando non ci sono più. Lo spettacolo si concentra sulla prima parte della loro amicizia, quando ancora la grande notorietà era lontana e l'importanza era nel nome proprio e non nel cognome, quando le due donne erano semplicemente Hannah e semplicemente Mary.

con il Patrocinio dell'Adei-Wizo Associazione Donne Ebree d'Italia

Durata 1h 10'

Biglietti Intero €15,00 Ridotto €12,00 Card sei ingressi a scelta €50,00 AUTOGESTITO QUIRINO 23.31 marzo A cura di Marianella Bargilli

Teatro Quirino Vittorio Gassman - Via delle Vergini, 7

Info 800.013.616 - Biglietteria 06.6794585 www.teatroquirino.it

articolo pubblicato il: 19/03/2010