cultura
Istituto Giapponese di Cultura

Attività maggio 2005

Cinema
KIJU YOSHIDA – Il cinema che ci osserva
Fino al 31 maggio

Prosegue la rassegna cinematografica inaugurata lo scorso 26 aprile sul maestro Kiju Yoshida. L’evento ripercorre la lunga carriera di uno dei maestri più rappresentativi del cinema giapponese del dopoguerra portando sullo schermo nove lungometraggi scelti per la rassegna a lui dedicata. Il nome di Yoshida, classe 1933 e aiuto regista di Ozu negli ultimi anni della sua carriera, e’ legato artisticamente a quello dell’attrice Mariko Okada, protagonista di molti suoi film e compagna di vita. In maggio la celebre coppia sarà in visita in varie citta’ italiane, a Roma sarà presente il 19 maggio alle 19.30, dove verra’ ospitata anche la rassegna. Il calendario delle varie attività vede la rappresentazione del film “La tempesta dei diciotto uomini” (martedì 3 maggio), “Fuga dal Giappone” (martedì 10 maggio), “una storia scritta d’acqua” (martedì 17 maggio), “Donne allo specchio” (giovedì 19 maggio), “Fiamma d’amore”(martedì 31 maggio). Tutti i film sono sottotitolati in italiano e le proiezioni avranno inizio alle ore 19.00.

Fotografia
Fino all’11 maggio

Prosegue la mostra fotografica collettiva itinerante della Japan Foundation, curata da Michiko Kasahara del Museo di Arte Contemporanea di Tokio, che espone le opere di 11 artisti. Sono esposte opere relative a lavori scaturiti dalla quotidianeita’ , fondati sulla diversità, ma che comunque prestano una spiccata attenzione al riconoscimento di punti di vista tra loro eterogenei. La mostra e’ inserita nel circuito del Festival Internazionale di Roma.

dal 23 maggio al 28 giugno
Il patrimonio mondiale dell’umanita’ in Giappone

Si inaugura il 23 maggio la mostra fotografica di Kazuyoshi Miyoshi sui luoghi nominati dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità’ in Giappone. Miyoshi, i cui lavori fanno parte della collezione permanente del Gorge Eastman House Museum of Photografy and Film negli Stati Uniti, ha pubblicato la serie nella raccolta fotografica, uscita nel 1999, che porta il titolo della rassegna. Gia’ presentata nella primavera del 2002 e disponibile per il prestito, la mostra e’ ora arricchita di 4 nuove opere.

Istituto Giapponese di Cultura
Via Antonio Gramsci, 74
ROMA 00197