spettacolo
Piccolo Festival dell’Essenziale

- Da giovedì 28 a sabato 30 settembre sarà Napoli a ospitare l’XI edizione del Piccolo Festival dell’Essenziale, ideato e curato dal poeta e scrittore Davide Rondoni. Quattro le parole chiave che segnano questa edizione: Educazione, Certezza, Immaginazione, Intrapresa. Tre giornate con numerosi incontri, che si svolgeranno nel Teatro dell’Istituto Sacro Cuore di Corso Europa 29, per un confronto a più voci con artisti, politici, intellettuali in questo momento di profonda trasformazione culturale, economica e sociale.

«Una sfida per mostrare che l’essenziale è visibile agli occhi e per educarsi ad amare la sua potente attrazione attraverso l’arte, la poesia, la danza, lo sport, la musica, le storie. Ho scelto la parola certezza, che è molto legata alla speranza, perché la cultura dello scetticismo, del dubbio come sistema ha svuotato la vita di molti dalle certezze esistenziali che orientano la vita attiva e generativa» spiega il direttore artistico Davide Rondoni«Educazione perché i giovani, la scuola continuano a essere al centro del dibattito pubblico, e della cronaca; ragazzi che vivono il più delle volte senza adulti di riferimento che si prendono la responsabilità di precedere i loro passi e indicare la strada. E ancora l’immaginazione che è la parola chiave che apre le porte della libertà e ci aiuta a comprendere come le persone vivono davvero; e poi l’intrapresa, il fare che ci può migliorare la vita e aiutare a realizzare i nostri desideri».

Il Festival inaugura sul tema dell’educazione giovedì 28 settembre, ore 11. Il Sud come avamposto e laboratorio di sfida educativa, un dialogo e confronto con docenti e studenti, intervengono Mario Morcone (Assessore alla legalità, Regione Campania), Antonio Romano (Presidente Fondazione Romano Guardini), Davide Rondoni (poeta e scrittore), Salvatore Strano (Professore Associato Dip. Ingegneria Industriale, UniNa Federico II). Educare alla bellezza e all’immaginazione sarà il filo rosso di “Napoli come non l’avete mai vista”, il giro artistico del centro storico della città, sabato 30 settembre dalle ore 10. Info e prenotazioni entro il 25 settembre, scrivere a accademiadeisilenti2021@gmail.com

La certezza di esistere perché voluti, la certezza che non tutto è nelle nostre mani, che in ognuno c’è un desiderio di bene; e la speranza come suo motore. Chi è certo di qualcosa spera in un miglioramento, in una scoperta, in un tentativo. Nel percorso del Piccolo festival dell’Essenziale nel segno della certezza, giovedì 28 settembre ore 12, ispirato alla frase di Pier Paolo Pasolini del 1973 “Indubbiamente un bambino che nasce oggi si sente meno benedetto", l’incontro con Antonio D’Avino, Presidente Federazione Italiana Medici Pediatri, intervistato da Davide Rondoni. Nell’anniversario dei cinquant’anni dalla scomparsa del narratore della grande saga del Novecento “Il Signore degli Anelli”, al Piccolo Festival dell’Essenziale l’incontro dedicato a J.R. Tolkien che ci rammenta, nella sua vasta opera, che senza l'immaginazione la vita di persone e popoli diviene più facilmente soggiogata al potere che ‘immagina’ un ordine solo vantaggioso solo per sé: “Dite amici ed entrate” con Roberta Tosi, storica dell’arte, studiosa e autrice di scritti su Tolkien e Camilla Nai, danzatrice (giovedì 28 settembre, ore 20.30).

E venerdì 29 settembre ore 20.30, la serata omaggio allo scrittore, saggista francese, il poeta della ‘bambina speranza’ Charles Péguy con il concerto della cantante napoletana Anna Crispino Delle Piane accompagnata da Edoardo Puccini. Sarà l’occasione per sfogliare e leggere in anteprima alcune pagine del libro che Anna Crispino ha dedicato alla sua storia d’amore con il marito, scomparso quattro anni fa, l’attore Carlo Delle Piane “L’uomo che ho amato” (Martin Eden Editore). Tra i testi che verranno proposti nel reading, la poesia di Davide Rondoni e una riflessione dell’autrice sulla speranza contenuti nel libro. A seguire, l’happening di parole e musica insieme alla band Peguy Tattici Nucleari composta da Gianni Aversano, Matteo De Luca, Livio Balzano, Aldo Minardo e la lettura di poesie scelte a cura di Antonella D’Amico e Ilaria De Gennaro.

E ancora, la parola immaginazione: in un'epoca in cui pare essere ormai delegata agli smartphone, al web, ai social, il Piccolo Festival dell’Essenziale si affida a musicisti e poeti per restituirle forza e vitalità. Giovedì 28 settembre, ore 18.30, un’agorà che coinvolgerà i giovani musicisti della Scuola di Musica Music Pole di Ivana Muscoso: Anastasia Celio (cantautrice), Simona D’Alessandro (pianista), Serena Papa (cantautrice), Filippo Romano (cantautore), Paola Sannino (batterista), Antonio Scotto (bassista), con la partecipazione della poetessa Melania Panico e il poeta Edoardo Sant’Elia.

A pochi mesi dall’impresa sportiva del Napoli Campione d’Italia, dallo scudetto atteso da tutta la città e dai tifosi sparsi nel mondo per trentatré anni, dopo quello vinto con Diego Armando Maradona nel 1990, arriva l’omaggio del Piccolo Festival dell’Essenziale con “Evviva il destino, un calcio al fato”: una conversazione sul significato di vincere un campionato come segno di uscita dal fatalismo. Appuntamento sempre venerdì ore 18.30 con il presidente della Commissione Sport del Comune di Napoli Gennaro Esposito, lo storico giornalista sportivo, conduttore ed autore televisivo Peppe Iannicelli, lo scrittore e giornalista Marcello Altamura, l’ex giocatore del Napoli e dirigente sportivo Giuseppe Bruscolotti, l’ex giocatore del Napoli e della Nazionale Christian Maggio e Domenico Scamardella, presidente della Polisportiva Europa.

Educazione, certezza (speranza), immaginazione sono gli ingredienti indispensabili che generano l’intrapresa, la quarta parola chiave di questa edizione del festival. Ci sono intraprese che cambiamo in meglio la vita delle persone. Ma da dove nasce tale energia di non subire, di non solo arrangiarsi, non solo cavarsela ma provare una impresa piccola o grande? Senza intrapresa si ferma la vita dell’uomo, della società e della nazione. “Tentare è bello”, un appuntamento che coinvolgerà studenti e giovani che potranno conoscere e confrontarsi con le storie di successo internazionale di imprenditori napoletani che hanno scommesso sulla loro intrapresa. Intervengono Flavio Farroni, ingegnere, CEO e co-founder di MegaRide azienda all’avanguardia nel comparto della valutazione della prestazione degli pneumatici, Luigi Gallo, responsabile Incentivi e Innovazione INVITALIA e il Re delle cravatte marchio simbolo del Made in Italy nel mondo, Maurizio Marinella, amministratore unico E. Marinella. Modera Francesco del Pizzo, Istituto Sacro Cuore (venerdì 29 settembre, ore 11).

Il Piccolo Festival dell’Essenziale con la direzione artistica di Davide Rondoni è organizzato dall’Accademia dei Silenti con la Fondazione Claudi, la Fondazione Banco di Napoli, la Fondazione Gaudi, l’Istituto Sacro Cuore, la Rivista clanDestino e il Banco Alimentare.

articolo pubblicato il: 24/09/2023