musica
Premio Andrea Parodi

Ci saranno ospiti di rilievo nel cartellone del 15° “Premio Andrea Parodi”, uno dei più importanti contest europei di world music, le cui finali sono in programma dal 13 al 15 ottobre alle 20.30 al teatro auditorium del Conservatorio di Cagliari.

Venerdì 14 saliranno sul palco Matteo Leone (Vincitore del premio nel 2021) e il Cuncordu e Tenore de Orosei, a cui andrà il Premio Albo d'oro 2022. Nella serata finale del 15 sarà invece la volta di Tosca, del Canzoniere Grecanico Salentino e del cantautore portoghese Tiago Nacarato, che riceverà il Premio Albo d'oro internazionale ed offrirà anche qualche brano con Tosca. Durante il festival si esibirà inoltre una formazione degli studenti del Conservatorio.

Gli ospiti si alterneranno sul palco con i finalisti del contest, ovvero Balentia (Sardegna), Beija Flor (Sicilia), Escarteen Sisters (Catalogna), Folkatomik (Piemonte), Raquel Kurpershoek (Olanda/Spagna), Walter Laureti (Lazio), Antonio Smiriglia (Sicilia) e Ual·la! (Catalogna), che si esibiranno in tutte tre le serate, che sono a ingresso gratuito con prenotazione al Boxoffice (070 657428 - info@boxofficesardegna.it )

Prestigioso media partner dell’evento è anche per quest’anno Rai Radio1.

Il 24 settembre alle 19.30 a Quartu Sant’Elena nel Chiostro dell'ex Convento dei Cappuccini, con il sostegno del Comune, ci sarà una anteprima del festival con un concerto di Alessia Tondo (voce del Canzoniere Grecanico Salentino) e del Cuncordu e Tenore de Orosei. Nella serata ci sarà spazio anche per alcuni video di Andrea Parodi e per i clip di presentazione dei finalisti del contest 2022.

A selezionare i finalisti del Premio 2022 è stata una commissione artistica scelta dalla Fondazione Andrea Parodi (organizzatrice della manifestazione) e dalla direttrice artistica Elena Ledda. La selezione è avvenuta fra circa 250 iscritti, quasi metà dei quali stranieri, a testimoniare il rilievo internazionale raggiunto ormai dal Premio.

Nelle finali gli otto artisti si esibiranno dal vivo davanti a una ampia giuria composta da autorevoli addetti ai lavori, come cantanti, autori, musicisti, responsabili di festival, manager, discografici, uffici stampa, giornalisti, critici musicali, sia italiani che internazionali. Il vincitore assoluto avrà diritto ad una borsa di studio di € 2.500, oltre alla possibilità di esibirsi in alcuni festival partner del Parodi nel 2023, come l’European Jazz Expo (Sardegna), Folkest (Friuli), oltre che nello stesso Premio Andrea Parodi. Potrà inoltre usufruire di assistenza legale e manageriale per un anno da parte di Siedas

Il vincitore del Premio della Critica avrà invece la possibilità di realizzare un videoclip professionale di un brano, prodotto dalla Fondazione Andrea Parodi. Per alcuni dei finalisti del Premio ci sarà anche la possibilità di essere invitati ad esibirsi in alcuni dei festival partner (come Mare e Miniere, Premio Bianca d’Aponte, Mo'l'estate Spirit Festival, Musiconnect-italy).

Il Premio è nato per omaggiare Andrea Parodi, “voce d’oro”, come disse di lui Al Di Meola. Esponente di rilievo della world music italiana, già fondatore dei Tazenda, Parodi è scomparso prematuramente nel 2006.

Le precedenti edizioni sono state vinte: nel 2021 da Matteo Leone (Sardegna), nel 2020 da Still Life (Sicilia/Portogallo), nel 2019 da Fanfara Station (Tunisia, Stati Uniti, Piemonte), nel 2018 da La Maschera (Campania), nel 2017 da Daniela Pes (Sardegna), nel 2016 dai Pupi di Surfaro (Sicilia), nel 2015 da Giuliano Gabriele Ensemble (Lazio), nel 2014 da Flo (Campania), nel 2013 da Unavantaluna (Sicilia), nel 2012 da Elsa Martin (Friuli), nel 2011 da Elva Lutza (Sardegna), nel 2010 dalla Compagnia Triskele (Sicilia), nel 2009 da Francesco Sossio (Puglia).

Il Premio Andrea Parodi è realizzato dall'omonima Fondazione grazie a Regione autonoma della Sardegna (fondatore), Fondazione di Sardegna, Comune di Cagliari (contributo e patrocinio). Partner della manifestazione sono: European Jazz Expo, Folkest, Premio Bianca d'Aponte, Premio Città di Loano per la musica tradizionale italiana, Mare e Miniere, Musiconnect-italy, Ethnos Festival, Mo'l'estate Spirit Festival, Mare aperto, World Music Academy, Associazione Culturale S’Ardmusic, Fondazione Barùmini – Sistema cultura, Comune di Aggius – Etnosfera, Conservatorio di musica di Cagliari Giovanni Pierluigi da Palestrina, Labimus (Laboratorio Interdisciplinare sulla musica dell’Università degli studi di Cagliari, Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali), NUOVOIMAIE, Federazione degli Autori, U.N.A. (Unione nazionale autori), Siedas, Boxofficesardegna, AF Motors.

Media partner sono Rai Radio 1, Rai Radio Tutta Italiana, Rai Sardegna, Radio Popolare, Tiscali, Unica Radio, Ejatv, Sardegnaeventi24.it, Il giornale della musica, Blogfoolk, Folk Bulletin. Partner internazionali: Deutchlandfunk Radio (Germania), Mundofonías (Spagna), Czech Radio - Petr Dorůžka (Rep. Ceca), Radio Ona de Barcelona (Catalogna), Association Musica Italiana (Francia), World Music Charts Europe (Rep. Ceca).

articolo pubblicato il: 18/09/2022