cronache
Premio Abbiati

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia è lieta di annunciare, anche quest’anno, la propria presenza nell’elenco dei vincitori del Premio della Critica Musicale “Franco Abbiati”. L’Associazione Nazionale dei Critici Musicali ha assegnato il XXXIX Premio a Kirill Petrenko come miglior direttore dell’anno per i suoi concerti con l’Orchestra e il Coro dell’Accademia di Santa Cecilia e con l’Orchestra della Rai di Torino. A Roma, il direttore principale dei Berliner Philharmoniker ha diretto, sul podio del Coro e dell’Orchestra dell’Accademia, la Sinfonia n. 9 di Beethoven il 4, 5 e 6 aprile 2019. Le voci soliste erano quelle del soprano Hanna- Elisabeth Müller, del contralto Okka von Damerau, del tenore Benjamin Bruns e del basso Hanno Müller-Brachmann.

Prima dello scorso anno, Kirill Petrenko aveva già diretto i complessi ceciliani: nel novembre 2010 il concerto aveva in programma la Sinfonia di Salmi di Stravinskij e la Sinfonia n. 7 “Leningrado” di Šostakovič mentre nel 2013 il direttore russo si è cimentato in un memorabile Oro del Reno in occasione del bicentenario della nascita di Richard Wagner.

Kirill Petrenko, nato a Omsk in Siberia, è direttore Principale dei Berliner Philharmoniker dalla stagione 2019/2020. Ha collaborato con la Wiener Volksoper, il Meininger Theater e la Komische Oper Berlin; è stato nominato direttore musicale della Bayerische Staatsoper per il periodo 2013-2020 ed è stato direttore ospite dei Teatri dell’ Opera e delle principali Orchestre Sinfoniche di tutto il mondo. La rivista Opernwelt lo ha nominato "direttore dell'anno" per ben quattro volte. Per l’etichetta dei Berliner Philharmoniker ha da poco inciso la Sinfonia n. 6 di Čajkovskij

articolo pubblicato il: 22/05/2020