attualità scientifica
lo scritto pių antico

Alcuni segni incisi sul guscio di una tartaruga di 8.600 anni trovata in Cina potrebbero essere l'esempio pių antico di scrittura mai scoperto fino ad oggi.

I segni, del periodo neolitico, sono stati trovati in una necropoli della provincia di Henan.

Sia le tombe che il guscio della tartaruga, secondo indagini effettuate con il radiocarbonio, possono essere datate tra il 6.200 e il 6.600 avanti Cristo ed i segni sono simili ai caratteri usati in Cina migliaia di anni dopo, fino al 1.100 dopo Cristo.

La scoperta ribalta le certezze finora acquisite, secondo le quali le forme pių antiche di scrittura si trovassero solo in Mesopotamia, l'attuale Irak.

Con lo stesso procedimento mentale con cui ancora oggi si "leggono" cartelli di avviso e di pericolo č facile decifrare questo tipo di scrittura.

In particolare, sul guscio di tartaruga l'antico scrittore aveva voluto lasciare un ricordo che parlava di un occhio e di una finestra, ma aveva inciso anche una serie di numeri, tra l'otto e il venti, in un modo molto simile alla scrittura usata durante la dinastia Shane.

Le ricerche sono condotte da un gruppo di studio del Brookhaven Laboratory di New York guidato dal professor Garman Harbottle in collaborazione con archeologi cinesi di Anhui.