spettacolo
Gay Village

A partire dal 29 giugno undici spettacoli teatrali saranno protagonisti in prima serata dell'intrattenimento firmato Gay Village. Trasformismo, identità, sessualità, sono solo alcuni dei temi affrontati nelle commedie proposte in questa stagione, tutte rigorosamente d'autore. Grandi nomi della scena come Franca Valeri, Urbano Barberini, Ennio Marchetto, Vladimir Luxuria si alterneranno a comici e nuovi autori, come Valentina Persia, Michela Andreozzi, Anna Meacci, Barbara Foria, con una particolare attenzione alla performance di stampo femminile. Non mancheranno serate dedicate alla letteratura, reading musicali pensati per il Gay Village, per far vivere la contemporaneità, l'apertura culturale e la preveggenza di grandi autori del '900.

Il 29 giugno si comincia con lo spettacolo "Meglio un uomo oggi che un marito domani", di Barbara Foria, avvocatessa dell'universo femminile contro il disastro dei rapporti di coppia, mentre il 6 luglio sarà il genio di Ennio Marchetto, in compagnia di Sosthen Hennekam, a strabiliare il pubblico con il suo "A qualcuno piace carta", girandola di costumi colorati, realizzati in materiale cartaceo, che il grande performer indosserà dando vita a icone e star internazionali.

Ospite d'onore il 12 luglio l'intramontabile Franca Valeri che si racconterà a Pino Strabioli ripercorrendo la sua lunga e brillante carriera di attrice.

Guadagna il palcoscenico, il 19 luglio, il Laboratorio Teatrale di Dì Gay Project con lo spettacolo "(Fa)vo... la(to), l'odissea della favola volante", che con la regia di Chiara Cucinotta deride pregiudizi e paura del diverso. Seguirà il 20 luglio "Ti vuoi mettere con me? L'amore al tempo delle mele" con Michela Andreozzi: storie ed emozioni di adolescenti ambientate fra canzoni, diari scolastici, merendine e griffe made Anni Ottanta. Tra parole e musica il commovente spettacolo "Omaggio a Pier Vittorio Tondelli" di Vladimir Luxuria che il 21 luglio leggerà alcuni estratti dagli indimenticabili Altri Libertini, Pao Pao, Camere Separate e Rimini.

Il 27 luglio è la volta di Valentina Persia che con uno spettacolo di teatro/cabaret dal titolo "Se 40 mi dà tanto" ripercorrerà i suoi primi quarant'anni. E dopo i quaranta vengono le "Caldane" (2 agosto), di Dodi Conti, con Anna Meacci, un omaggio allo spauracchio della menopausa. Il 3 agosto Urbano Barberini, diretto da Daniele Falleri, interpreterà "Sulle spine", un cult noir psicologico a tinte comiche. Il 30 agosto la prima compagnia pop-camp italiana Lucidosottile di Cagliari metterà in scena "Speradiserabeltemposi... rosso" con Michela Sale Muzio e Tiziana Troja, che tra danza teatro e video riflettono ironicamente sul futuro della danza nelle arti contemporanee. Seguiranno danza, canto e parole nello spettacolo sul sesso e le vagine dall'eloquente titolo "Labbra" portato in scena dalla Compagnia Altroquando di Genova (31 agosto). Il 7 settembre Marco Melloni presenterà il suo reading musicale "Voci nel deserto", con estratti da grandi autori del '900, secondo la consueta formula del recupero di frammenti di memoria, questa volta a tematica gay, la cui attualità non smette mai di stupire.

Chiude infine il 14 settembre Serafino Iorli, indicato da alcuni critici come il "Brachetti romano", che con Donatella Mei metterà in scena "Bu Bu Settete", parodia di undici personaggi femminili legati dal filo blu della malinconia.

GAY VILLAGE 2012 -XI Edizione

Dal 21 giugno al 15 settembre 2012 Dal giovedì al sabato- Ingresso gratuito dalle 20.00 alle 21.00 Giovedì: 8 € - Venerdì: 15 € - Sabato: 18 € (compresa consumazione) Roma Eur - Parco del Ninfeo - Via delle Tre Fontane angolo Via dell'Agricoltura Info: 340 7538396 - www.gayvillage.it

articolo pubblicato il: 03/07/2012