cronache
Film Rivelazione 2011

Film Rivelazione 2011 Mompeo in Corto premia Francesco Maria Domenidò, Matteo Branciamore, Emma Nitti e Alessandro Borghi

Film Rivelazione 2011 è il Premio assegnato il 21 luglio a Cinque di Francesco Maria Domenidò, a cui è andato anche il Premo come Miglior Regia Esordiente. Un film intenso e coraggioso che si è portato a casa anche un Premio a tre dei suoi interpreti principali: Matteo Branciamore ed Emma Nitti per la Versatilità artistica, Alessandro Borghi per il Premio Attore Rivelazione 2011. Un film molto particolare, come si diceva, un vero pugno nello stomaco girato ed interpretato con intensità ed originalità. Malgrado il low budget. La prova che fare cinema richiede passione e creatività, ma soprattutto che il cinema italiano ha dalla sua talenti freschi e capaci di organizzarsi. Che per questo vanno senz'altro premiati.

Mompeo in questo caso ha voluto espressamente riconoscere il valore del film, audace intelligente e originale, la capacità del suo regista. Ma anche l'abilità da parte di personaggi come Matteo Branciamore, conosciuto alle masse per I Cesaroni, e di Emma Nitti, che ha un'intensa attività come performer Burlesque come Grace Hall, di cambiare panni e vestire con disinvoltura gli abiti da fumetto di borgata di questo Cinque. L'apertura della serata ha visto, oltre all'esibizione della Banda di Mompeo su brani della storia del cinema, la proiezione di "eni si gira!", un documentario molto interessante realizzato da eni montando le immagini del loro ricchissimo e prezioso archivio storico. Era presente la Dottoressa Lucia Nardi, responsabile delle iniziative culturali e dell'Archivio Storico dell'Eni, appunto.

articolo pubblicato il: 22/07/2011