periodico di politica e cultura 22 febbraio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Le Maschere di Roma

La signora Sandokan

nella stessa sezione:
Volge al termine la stagione serale del Teatro Le Maschere. Sarà in scena, dal 13 al 16 aprile, La signora Sandokan, scritto da Osvaldo Guerrieri, regia di Francesco Sala che è anche in scena con la protagonista Viola Pornaro. Produzione del Teatro de Gli Incamminati. La mattina del 26 Aprile 1911 “La STAMPA” di Torino titolava in cronaca: Emilio Salgari si è ucciso a colpi di rasoio. Quanti sono a conoscenza dei particolari biografici e dell’immensa produzione di Emilio Salgari? Scrisse più di ottanta romanzi, circa cento racconti. Lascia con il suo gesto quattro figli e una moglie; Ida Salgari che sarà ricoverata nel Regio Manicomio, reparto indigenti. Ida parla con un’infermiera invisibile. Grida e implora, minaccia e prega. Apre squarci sulla vita intima dello scrittore, sul suo modo di lavorare, l’alcol, il rapporto tormentato con gli editori, le sue mitomanie, le infedeltà, le innegabili dolcezze. Lei che aveva conosciuto la Belle Époque e si era innamorata di uno scrittore che aveva all’epoca un successo enorme. Aveva collaborato a stilare, scrivere con lui quell’immaginario ossessivo fatto di corsari, battaglie, gli assalti, la critica a certo colonialismo, una visione a ritroso che ci proietta verso una tirannide della vita quotidiana. Sul tavolino sbilenco dove lavorava il suo Emilio, lei è un piccolo animale domestico, osservata dal dottor Emilio Herr, psichiatra che assieme a lei è pungolato, scosso, racconta, vive, freme, soffre, Ida delira, vuole aiutare il marito a rispettare gli impegni con gli editori. Pagato a cottimo. Più pagine consegni più paga avrai. Salgari, tra miseria e dissipazione, il disordine domestico, i figli, il turbine della fantasia prodigiosa. Una vita d’artista, straordinaria, immaginosa e vulnerabile, faticosa e disperata di cui Ida ne è la cronista e testimone. Con un linguaggio che mescola all’italiano accenti di verità padano -venete, questa donna ci offre il ritratto di uno scrittore che fuori da apparati ufficiali ha saputo conquistare il cuore di molte generazioni di lettori. Non solo italiani.

Osvaldo Guerrieri (Chieti 1944). Giornalista e critico teatrale de “La Stampa”. Ha pubblicato i romanzi “L’archiamore” (Guanda, 1980) e “Un padre in prestito” (Novecento, 2000). Ha ricevuto il Premio Flaiano per la critica teatrale nel 2003.

Teatro Le Maschere – stagione serale “parole appassionate” 13 | 16 aprile 2023

La signora Sandokan

Scritto da: Osvaldo Guerrieri Regia: Francesco Sala Con (in o. a.): Francesco Sala e Viola Pornaro Ideazione: Viola Pornaro Produzione: Teatro de Gli Incamminati

Orario spettacoli: giovedì 13 aprile 2023 ore: 21.00 venerdì 14 aprile 2023 ore: 21.00 sabato 15 aprile 2023 ore: 21.00 domenica 16 aprile 2023 ore: 19.00

Intero € 12,00 Ridotto € 10,00 Gruppi e Cral – Associazioni – Under 35 – Over 65 Sono previste riduzioni per gruppi CRAL e Associazioni. Per info: Tel. 06 58330817 Info e prenotazioni: tel. 06 58330817, e-mail: info@teatrolemaschere.it

articolo pubblicato il: 10/04/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy