periodico di politica e cultura 21 maggio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Parioli di Roma

Teresa la ladra

nella stessa sezione:
Sarà in scena al Teatro Parioli dal 22 al 26 marzo, Mariangela D’Abbraccio in TERESA LA LADRA di Dacia Maraini. La regia è di Francesco Tavassi; canzoni originali di Sergio Cammariere e Dacia Maraini.

50 anni di storia italiana dagli anni 20 agli anni 70 raccontati attraverso le vicende amare e buffe di Teresa. È l'altra Italia, quella dei poveri e dei diseredati, di quelli per cui le guerre e il progresso così come il boom economico sono sempre motivo di guai. Teresa è dalla parte di quelli che subiscono, si arrangiano, quelle anime semplici, libere e inquiete, incapaci di trovare collocazione all'interno della società. Lo spettacolo è funambolico così come la vita di Teresa (Mariangela D'Abbraccio). La macchina scenica è una scatola nera dalla quale a sorpresa si materializzano oggetti animati e trabocchetti. I costumi, i travestimenti della "ladra" Teresa. Musiche e canzoni originali di Sergio Cammariere, sono la sonora colonna portante dello spettacolo. Il ritmo incalzante dello spettacolo, accompagna il viaggio frenetico di Teresa alla ricerca affannosa di una realizzazione personale che non sarà mai raggiunta.

“Teresa l'ho incontrata in un carcere nel '69 – scrive Dacia Maraini - le ho parlato per due minuti e ho capito che era il personaggio che cercavo. Questo libro* si ispira, come ritmo, struttura narrativa, forza mimetica, ai grandi amori della mia adolescenza: i romanzi picareschi. Alla storia di Teresa ho aggiunto altre storie, sentite in altre prigioni durante la mia inchiesta sulle carceri femminili da Trieste a Palermo”.

“Teresa la ladra” edito nel 2012 da Giulio Perrone, distribuito da Feltrinelli e corredato dal cd delle musiche dello spettacolo

Note di regia
Teresa la Ladra è il titolo che fu dato al film con Monica Vitti tratto dal romanzo di Dacia Maraini Memorie di una ladra e racconta la storia di una ladruncola buffa e disgraziata che attraversa gli eventi e la storia d'Italia dalla metà degli anni venti agli anni settanta. L'aspetto interessante è che gli effetti di tutte le grandi trasformazioni del paese attraverso la guerra fino al boom economico, sono raccontati nelle vicende di Teresa (personaggio ai margini della società) da l'angolazione di chi subisce inconsapevolmente, ne scaturisce dunque un racconto tragicomico irresistibilmente tenero. Abbiamo chiesto a Dacia Maraini di prepararci una riduzione teatrale del romanzo, conosciamo bene la sua drammaturgia, avendo in passato già rappresentato alcuni testi originali: Maria Stuarda e Camille Claudel nonché l'adattamento di Nella Città l'inferno di Suso Cecchi D'Amico abbiamo potuto quindi verificarne la straordinaria efficacia nello scandagliare l'animo femminile e a rivelarne gli aspetti più nascosti attraverso una scrittura naturale e sempre comprensibile. Abbiamo insieme pensato che la musica e le canzoni potessero essere uno strumento espressivo utile a completare il racconto rocambolesco e funambolico a tratti clownesco di Teresa creando di questo spettacolo una sorta di operetta musicale, di teatro-canzone. È stata dunque fondamentale la collaborazione di Sergio Cammariere che ha scritto per noi una vera e propria colonna sonora oltre a delle canzoni originali su testi della stessa Maraini. Mariangela D'Abbraccio sarà Teresa che racconterà e canterà la sua storia accompagnata da un gruppo di 5 musicisti/attori di MUSICA DA RIPOSTIGLIO, avvalendosi dei costumi di Maria Rosaria Donadio che ha preparato per lei 18 trasformazioni a vista. La scenografia (una scatola nera) si trasformerà attraverso le luci, le proiezioni, le macchine sceniche in maniera spettacolare, costruendo suggestioni ed effetti speciali.

Teatro Parioli 22 – 26 marzo 2023 Mariangela D’Abbraccio Teresa la ladra Di Dacia Maraini

Regia Francesco Tavassi canzoni originali di Sergio Cammariere e Dacia Maraini costumi di Maria Rosaria Donadio con Musica Da Ripostiglio Balilla - chitarra Luca Pirozzi Eligio - contrabbasso Raffaele Toninelli Luciano - batteria Emanuele Pellegrini e con Orlando - fisarmonica Gianluca Casadei Nello - violino Alessandro Golini Teatro e Società S.r.l.

Teresa la ladra ha vinto i seguenti premi: premio Persefone per l'anno 2012 come migliore spettacolo nella sezione: teatro-canzone al femminile premio Margutta sezione teatro come miglior spettacolo per l'anno 2012

Orari Repliche Mer 22-03-23 21.00 Gio 23-03-23 21.00 Ven 24-03-23 21.00 Sab 25-03-23 21.00 Dom 26-03-23 17.00

BIGLIETTERIA Via Giosuè Borsi, 20 https://www.ilparioli.it/abbonamenti-e-biglietti/ E-MAIL: biglietteria@ilparioli.it – TELEFONO 06 5434851 Servizio WhatsApp 3517211283

ORARIO DI APERTURA Dal 17 ottobre, dal martedì al venerdì 10.00–13.30/14.30–19.00. Sabato e domenica 12.00–19.00. Lunedì chiuso. La biglietteria dopo le 19.00 resterà aperta fino ad inizio spettacolo solo per le operazioni riguardanti lo stesso.

articolo pubblicato il: 19/03/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy