periodico di politica e cultura 16 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno

Rosaspina… storia di un bacio

nella stessa sezione:
Domenica 12 febbraio prosegue al Teatro Ventidio Basso la stagione dedicata ai ragazzi, promossa dal Comune di Ascoli Piceno con l’AMAT e con il contributo della Regione Marche e del MiC, con Rosaspina… storia di un bacio di Ullallà Teatro.

Rosaspina è una fiaba autentica che possiede in sé i segreti della vita e dell'animo umano sia esso fanciullo o adulto: l'amore, il coraggio, il desiderio, la curiosità. Una fiaba fatta rivivere attraverso la danza, la parola narrata in rima e il video. Linguaggi mescolati tra loro come fossero la trama di un tappeto dove la globale visione dona un quadro di colori ed emozioni. Lo spettacolo non intende offrire una morale o momenti di riflessione ma donare un racconto che dia la possibilità a grandi e piccini di immedesimarsi e provare emozioni.

C'era una volta un re e una regina che desideravano tanto avere un figlio. Dopo lungo penare nacque una bellissima bambina. Per festeggiare il lieto evento fecero una grande festa ma una delle fate del regno non fu invitata. Perché? Così per vendetta lanciò la sua maledizione: ”la bambina a 15 anni si pungerà un dito e morirà” Ma le fate buone attraverso il loro intervento magico faranno in modo che non vi sia morte ma un sonno lungo 100 anni. Solo il bacio di un principe innamorato potrà poi risvegliarla. C'é un filo rosso che percorre tutta la storia: un bacio, uno di quei baci tanto d'amore. Bacio dunque come simbolo e metafora dell'amore, bacio per far passare il dolore, bacio per dimostrare amore, bacio per salutarsi e ritrovarsi, un bacio.

Il progetto drammaturgico dello spettacolo – interpretato da Marco D’Agostin, Francesca Foscarini, Pippo Gentile, Angela Graziani - è di Pippo Gentile, i movimenti di Marco D’Agostin, Francesca Foscarini, le luci e gli elementi scenici di Pippo Gentile e Simone Sonda, la regia collettiva, la produzione di Ullallà Teatro in co-produzione con OperaEstate Festival Veneto.

Biglietti posto unico numerato 8 euro, 4 euro ridotto fino a 14 anni. Informazioni biglietteria del Teatro 0736 298770 e biglietterie circuito AMAT /vivaticket anche on line. Inizio spettacolo ore 17.30.

articolo pubblicato il: 09/02/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy