periodico di politica e cultura 23 giugno 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: un progetto di TicketSms

ecosistemi sostenibili

nella stessa sezione:
TicketSms si era data un obiettivo fin dalla sua fondazione: eliminare la carta dal mondo del ticketing sfruttando al meglio gli strumenti digitali. Basta con costosi (e inquinanti) biglietti con loghi e sigilli, basta spedizioni di certificati di ingresso via corriere. La scelta dell’azienda è stata fin dall’inizio paperless: i ticket si possono tranquillamente comprare (e vendere) in modo completamente digitale e istintivo, si possono consegnare via sms.

L’idea di Andrea Vitali, 38enne di Petritoli (in provincia di Fermo) e Omar Riahi, 33enne originario di Catania, festeggia il suo quinto anno di vita. Dall’apertura nel 2018 a Bologna ad oggi molto è cambiato. La start up è diventata una tech company capace di coinvolgere decine di migliaia di professionisti nelle pubbliche relazioni, numeri in crescita verticale tanto che per gestirli è stato necessario inaugurare anche un secondo ufficio a Milano. Grazie a certificazioni e alla gestione del secondary ticketing ormai TicketSms è un player molto importante nel panorama italiano delle vendite dei biglietti che ha sempre conservato la sua anima green.

Tant’è che adesso, per festeggiare l’importante traguardo raggiunto nel 2022, l’azienda ha deciso di piantare la sua prima foresta in collaborazione con Treedom. Così, 50 alberi di Cacao in Camerun, 25 di Markhamia in Kenya, 50 di Albizia in Malawi, 50 di caffè in Ecuador e 25 di anacardo in Ghana ora sono pronti a crescere e portare benefici sia all’ambiente che alle comunità locali attraverso la vendita dei frutti. Alberi nati grazie ai numeri di TicketSms: in tutto, l’azienda ha venduto dalla sua fondazione più di 10.000 eventi, a cui hanno partecipato milioni di persone. I locali e le discoteche convenzionate sono circa 1.000, ma ben 30 mila sono gli operatori del mondo delle pubbliche relazioni e i promoter registrati.

“Siamo orgogliosi di aver portato a termine questo progetto, nel nostro piccolo crediamo davvero di aver migliorato il mondo”, dichiara l’amministratore delegato, Andrea Vitali. “L’idea di associare la nostra immagine aziendale al green non è solo marketing, nasce dalla reale convinzione che se non agiamo, tutti insieme e subito, per salvare l’ambiente c’è il rischio di lasciare alle generazioni future un mondo peggiore rispetto a quello in cui siamo vissuti noi. Per questo siamo lieti di annunciare anche un impegno nel medio periodo: da oggi in poi pianteremo un nuovo albero, ogni diecimila biglietti venduti. Così, oltre a limitare l'emissione di Co2 - grazie all’utilizzo di ticket digitali - tutti i concerti e gli eventi che sosterremo contribuiranno a far crescere una foresta sempre più grande”.

Il partner che TicketSms ha trovato per realizzare il suo progetto è noto a livello internazionale. Treedom è infatti il primo sito che permette di piantare alberi a distanza e seguire online la storia del progetto che contribuiranno a realizzare. Dalla sua fondazione, avvenuta nel 2010 a Firenze, sono stati piantati più di tre milioni di alberi in Africa, America Latina, Asia e Italia. Hanno aderito al progetto fino ad oggi oltre diecimila aziende e un milione di persone. Tutti gli alberi sono stati piantati direttamente da contadini locali e contribuiscono a produrre benefici ambientali, sociali ed economici. La filosofia è quella di realizzare ecosistemi sostenibili e permettere a migliaia di contadini di far fronte ai costi iniziali della piantumazione di nuovi alberi, garantendo nel tempo sovranità alimentare ed opportunità di reddito.

articolo pubblicato il: 29/01/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy