periodico di politica e cultura 13 luglio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: a San Marco Argentano

pizza in Calabria

Dieci, il numero che sta ad indicare gli anni trascorsi da Luca Tudda con passione a promuovere e far vivere la cultura della pizza napoletana, in un territorio distante da questa tradizione gastronomica, ma che nel tempo ne è diventato suo avamposto esperienziale, senza mai barattarla con mode o tendenze.

Luca Tudda nella sua pizzeria di San Marco Argentano (Cs) A’mmasciata ha avuto le idee chiare fin dal suo esordio, quando a 23 anni, dopo la formazione a Napoli presso la scuola dei maestri dell'AVPN (Associazione Verace Pizza Napoletana) e le prime stagioni da apprendista presso "Reginella" alle Terme Luigiane (unica pizzeria napoletana affiliata AVPN in Calabria), ha deciso di tornare nella sua terra di origine, per aprire uno spazio dedicato alla pizza napoletana secondo tradizione. Seguendo il forte legame con la napoletanità, ma senza tradire le radici calabresi Luca Tudda ha dedicato la sua insegna gastronomica ad una poesia di Totò - 'A 'mmasciata appunto - che è allo stesso tempo una inflessione dialettale locale. Binomio di territorialità e identità, sintesi perfetta della sua proposta di pizza, che fa della qualità delle materie prime e della fedeltà al disciplinare alla pizza napoletana STG i punti di forza di una esperienza gustosa. L’anniversario e gli eventi Da quel 2014 sono passati ben due lustri. 10 anni di pizze firmate A’mmasciata - che come dichiara Luca Tudda - vanno celebrati. Lo speciale anniversario dei dieci anni di attività sarà, infatti, l'occasione per trasformare l'A’mmasciata in un vero e proprio hub esperienziale nel quale il nostro pizzaiolo resident si dovrà confrontare con tanti maestri del mondo gastronomico italiano e colleghi pizzaioli dell'AVPN. Tutti coinvolti in un fitto calendario di eventi che da luglio a dicembre 2024 animeranno con temi diversi e ovviamente altrettanti menù, sette serate uniche intorno alla protagonista assoluta, la pizza verace napoletana.

Sarà una sorta di laboratorio sulla pizza e su ciò che ruota attorno ad essa, tra impasti, topping, beverage, abbinamenti di vario genere, dall’alta cucina a quella tipica fino a toccare il mondo del gelato, dagli abbinamenti con il vino ai cocktail, per presentare e raccontare le nuove visioni e le tendenze degli ultimi anni, sperimentare e creare insieme. Obiettivo finale per Luca: “stare insieme, condividere e vivere un’esperienza a 360 gradi, dove le persone potranno non solo gustare, ma anche conoscere le tante novità che il mondo pizza offre. Ogni appuntamento sarà un’esperienza enogastronomica importante”.

articolo pubblicato il: 01/07/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy