periodico di politica e cultura 16 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: ANDI in Campidoglio

grande kermesse

di Giuseppe De Girolamo

Doc Italy, l’idea di Tiziana Sirna, nata il 10 Luglio 2013 con l’obiettivo di promuovere l’Italia e le sue Eccellenze, premiando personalità che divulgano le magnifiche preziosità dell’Italia nel Mondo conferendo un contributo di valore al nostro paese, dopo il primo appuntamento del febbraio di quest’anno nel quale sono avvenute riconferme e nuove nomine di Ambasciatori del sodalizio, ha necessariamente dovuto organizzare un nuovo evento per la crescita fino ad oggi ottenuta dell’ANDI. Ancora una volta la Sala della Piccola Protomoteca in Campidoglio, è divenuta per un giorno la location dove la Presidente Doc Italy Tiziana Sirna ha avuto l’onore e il piacere di rendere protagoniste straordinarie aziende di Eccellenze Italiane per fargli respirare arte, storia e cultura valorizzandole come e “dove” meritano. Un super meraviglioso e straordinario numero di presenze ha ottenuto anche la seconda manifestazione resasi necessaria per i tanti personaggi da premiare che nel precedente evento non avevano avuto modo di raggiungere Roma, ma anche per la strepitosa crescita di Doc Italy. La kermesse ha avuto due momenti molto significativi, in mattinata le nuove Investiture e le riconferme degli Ambasciatori, figure di spicco in tutti i settori che portano alto il nome dell’Italia nel Mondo, esponenti dello spettacolo, della moda, del management, della cucina, della cultura, della Santa Romana Chiesa, delle Istituzioni, della finanza ecc. , che hanno visto protagonisti nella presentazione l’hancorman Anthony Peth, affiancato dalla bellissima Nicole Di Mario ed al pomeriggio un convegno. I primi a ricevere i riconoscimenti sono stati la produttrice Manuela Metri, l’attore Michele la Ginestra, il produttore Andrea Bianco, il comico Antonio Giuliani, la stilista Laura Biagiotti Pieralisi accompagnata dalla bellissima Valentina con una splendida creazione in omaggio al tricolore, il Conte Giuseppe Garozzo Quirini, l’editore Stefano Valore di Villanueva Castellòn, il Guru del Food Luigi Cremona, l’attore Maximiliano Gigliucci, la giornalista Rossella Alimenti, l’editore di libri d’Arte Salvatore Giorgio Dino, l’artigiano Lucio Picone, il senatore Bartolomeo Amidei, la stilista Nayra Laise.

E’ stato poi il momento di consegna delle pergamene all’Executive Chef Antonio Sorrentino, Laura Marciani e Bruno Brunori, lo Chef Massimo Passarelli, ai Maestri pizzaioli Davide Civitiello, Matteo Vari e Antonio Spanò, al Maestro panificatore Francesco Faedda, ai Maestri pasticceri Luigi Conte e Domenico Fargnoli, ai Maestri gelatieri Manuel Pallini e Domenico Fargnoli che con i prodotti del Doc Italy, ininterrottamente fino a termine giornata, hanno dato vita alle degustazioni con le quali gli ospiti, i premiati e tutti i presenti all’evento hanno potuto intraprendere uno straordinario Viaggio Attraverso le Eccellenze Agroalimentari Italiane che, partito dal Piemonte, ha attraversato il Lazio e la Campania per arrivare in Calabria. Un tour tra sapori e saperi iniziato con una degustazione di prodotti di eccellenza, dalle ore 9 intensificandosi verso le ore 12 ha permesso di degustare all’esclusivo parterre le Delizie di Lattesano, il latte della Capitale, i salumi tipici Calabresi del pluripremiato Salumificio F.lli Pugliese, e i Laziali di Grufà con la sua punta di diamante la Salsiccia di Monte San Biagio, il Pecorino Crotonese Dop del Caseificio Fonsi, una chicca del Lazio “il Fiocco” di Chiodetti e dalla ricca Campania la Birra Artigianale Aeffe, i selezionati pomodori e i legumi Don Mimì, l’eccellente Asprinio d’Aversa di Cantine Marchesale e “Babà Re”, l’originalissimo ed apprezzatissimo da tutti Babà da Bere di Enzo Avitabile, titolare di Terre Pompeiane.

La parentesi campana, ha visto protagonisti oltre l’ormai sempre presente ed affermatissimo Babà Re, anche l’Asprinio di Aversa “IX DENARI” che i cugini Leonado e Raffaele Vanacore, Corrado e Clorinda Bienfidi associatisi creando le Cantine Palazzo Marchesale a Villa di Briale – Caserta, producono con passione così com’era una volta con la stessa originalità, insieme ad altri vini eccellenti come “il Rosso del Re”, il “Briano” ed altri da vitigni autoctoni. Da Carinaro in Campidoglio per Doc Italy è giunto anche il Maestro Lievitista Luigi Conte. Il noto Pastry Chef Conte di Vanily Patisserie, che ha conquisto anche i palati al Salotto delle Celebrità a Sanremo nel corso del festival della canzone italiana, ha offerto una continua ed abbondante degustazione del suo “Panbusciò”. Conte, ha inserito il Babà all’interno del suo particolare panettone che vinse nel 2019 il premio mondiale dell’innovazione in questo campo e successivamente è stato prodotto anche come colomba pasquale, creando il levitato all’interno del noto lievitato. Il Maestro pasticciere Luigi Conte, è un passionario dei nostri prodotti tipici ed un grande creatore di eccellenti gusti con il loro abbinamento come il creativo dolce con latte di bufala e mele Annurche. In base al nuovo regolamento che porta alla nomina di Ambasciatore Doc Italy attraverso il testare umanamente e professionalmente coloro che vengono proposti o che personalmente chiedono l’ingresso all’ANDI, certamente con le prossime investiture del 2025 il Maestro Conte sarà uno dei protagonisti.

Dei numerosi Ambasciatori Doc Italy che la Campania ormai vanta, in questa giornata del 28 marzo 2024, hanno ricevuto attestati, riconferme e nuove nomine Giuseppe De Girolamo Ambasciatore Doc Italy per la promozione della Campania, Dario Duro Ambasciatore Doc Italy per l’Accoglienza, Eduardo Tasca Ambasciatore Doc Italy per il giornalismo di Costume Napoli, Enrica Capone Ambasciatrice Doc Italy per l’Arte Salerno, Antonio Sorrentino Ambasciatore Doc Italy del Gusto per Napoli, Teresa Iorio Maestra pizzaiola Ambasciatrice Doc Italy per la pizza Tradizionale Napoletana, Davide Civitiello Maestro Pizzaiolo, Massimo Passarelli chef, Maestro pasticciere Luigi Conte, Babà Re Prodotto Certificato Diplomatico del Gusto, l’Asprinio di Aversa, Aeffe Birrificio di Arturo Spinelli e Ferdinando Di Landro da Nocera Inferiore. Inoltre su presentazione di Duro, la presidente Sirna ha conferito a Mario Di Cristina, l’incarico di Ambasciatore Doc Italy per l’Accoglienza Palermo.

La seconda parte della giornata Capitolina è stata caratterizzata dall’interessantissimo e partecipatissimo convegno dal tema: “MEDITERRANEO E NUOVE SFIDE”, Storia, Cultura e Sviluppo e i suoi illustri protagonisti tra cui il Vice Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Edmondo Cirielli, l’ On. Federico Rocca, Consigliere Di Roma Capitale che ha fortemente voluto entrambi gli appuntamenti con le Eccellenze, S.E. Balla Youssef Ambasciatore Del Regno Del Marocco In Italia, l’Avv. Domenico Naccari, On. Nicola Procaccini, Dott. Abdellah Redouane, Presidente Alfredo Carmine Cestari, Ammiraglio Andrea Agostinelli.

Due torte hanno fatto da cornice dolciaria ai tanti dolci proposti dalle varie aziende Doc Italy per terminare una giornata, indimenticabile per tutti, con la Monumentale Torta dell’Artista Katia Malizia, mentre a documentare l’intera giornata ha come al solito contribuito con i suoi scatti il grande Maestro della fotografia Salvatore Arnone. La Presidente Sirna, soddisfattissima del Circuito delle eccellenze da lei creato che definisce in stile americano la “Lobby delle eccellenze” con i suoi 160 Ambasciatori ed altrettanti Maestri del Gusto, ha affermato: «Valorizzare il nostro Paese, significa anche connettere tecnologia e storia locale, cultura produttiva e ambiente, infrastrutture e gusto del luogo».

articolo pubblicato il: 03/04/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy