periodico di politica e cultura 22 febbraio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

musica: alla Sala della Repubblica di Pesaro

Munedaiko in concerto

Bentornato Teatro Rossini!, Pesaro Capitale italiana della Cultura 2024 festeggia la riapertura dell’amato teatro dal 7 al 15 ottobre con una serie di iniziative promosse dal Comune di Pesaro con l’AMAT e in collaborazione con Associazione Amici della Prosa, Festival GAD, Ente Concerti, Fondazione Don Gaudiano.

Tra le varie proposte (programma completo su teatridipesaro.it) mercoledì 11 ottobre alla Sala della Repubblica un appuntamento dal sapore internazionale con il concerto di Munedaiko, gruppo formato dai tre fratelli italo-giapponesi Mugen Yahiro, Naomitsu Yahiro e Tokinari Yahiro dedicato alla pratica e alla valorizzazione del tamburo tradizionale giapponese che presenta una performance di musica, teatro e danza, uno spettacolo appassionante sull’arte delle percussioni tradizionali giapponesi e altri strumenti di accompagnamento (come il flauto Shakuhachi e Shinobue) per rivivere frammenti del Giappone antico.

Riconosciuto come collaboratore culturale dall’ambasciata giapponese in Italia, Munedaiko realizza concerti in tutta Italia ed in Europa per far conoscere il potere espressivo dei loro tamburi. Mugen, Naomitsu e Tokinari Yahiro sono uniti dalla passione per il taiko e per una scrupolosa ricerca artistica che, se da un lato li riconduce alle proprie origini, dall’altro permette loro di parlare un linguaggio musicale universale, atavico, di grande impatto emotivo. Mugen Yahiro è artista e maestro nell'Arte del Taiko. Il suo percorso nell’ambito artistico lo porta a sviluppare particolare interesse nel suono e nella vibrazione, insieme alla pratica e alla disciplina corporea, mantenendo alla base del suo studio la ricerca di una comprensione spirituale, elevando arte e cultura a mezzi necessari per un vero sviluppo umano. Si è formato inizialmente con il maestro e artista giapponese Motoyuki Niwa in Australia per poi proseguire la sua carriera e formazione in Giappone allenandosi ed esibendosi con lo storico gruppo di taiko Ondekoza. Naomitsu Yahiro inizia il percorso di studio con le arti marziali in Cina, dove pratica per oltre 10 anni lo shaolin tradizionale e al contempo studia e ricerca la terapia per la salute globale. Viene introdotto successivamente all'arte del taiko dal fratello Mugen ed entra a far parte dei Munedaiko fin dalla fondazione.

Tokinari Yahiro si diploma all'accademia di belle arti di Urbino portando come parte della tesi una dimostrazione di taiko. Entra a far parte dello storico gruppo Ondekoza dal 2016 al 2019 divenendone uno dei membri principali. Oltre a praticare il taiko, si specializza negli strumenti a fiato giapponesi, shakuhachi e shinobue.

Biglietto 8 euro, prevendite presso biglietteria Teatro Rossini 0721 387621 e circuito vivaticket, anche on line. Inizio concerto ore 21.

articolo pubblicato il: 06/10/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy