periodico di politica e cultura 25 febbraio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: la finalissima nazionale di Miss Italia

torna a a Salsomaggiore

di Giuseppe De Girolamo


nella stessa sezione:
Sarà Miss Italia 2022 Lavinia Abate, la romana reginetta d’Italia in carica, insieme a Patrizia Mirigliani Patron del concorso di bellezza più noto ed amato nel mondo a riportare a Salsomaggiore Terme, mitica e storica terra delle Miss, la finalissima nazionale del concorso Miss Italia dal 7 all’11 novembre 2023. Patrizia Mirigliani ne ha appena dato l’annuncio intervenendo in diretta su Rai 2Hd nella trasmissione “I Fatti vostri” di giovedì 28 settembre 2023. La graditissima notizia, per tutti coloro che amano questo concorso di bellezza, è stata accolta con grande gioia e le ragazze che hanno partecipato alle varie selezioni regionali in tutte le regioni dello Stivale giungendo alle prefinali nazionali di Miss Italia sono già pronte per partire per disputare in Calabria dal 4 all’8 ottobre la gara per aggiudicarsi l’essere finaliste nazionali.

Miss Italia e la città di Salsomaggiore Terme ricreano un abbinamento che in passato ha fatto storia: dopo 13 anni di separazione, oggi l’annuncio della ripresa della collaborazione da parte di Patrizia Mirigliani, patron del concorso, e di Luca Musile, sindaco della città che ospiterà le finali di questa edizione dal 7 all’11 novembre con 40 finaliste, due per regione. Nell’immaginario collettivo. Salsomaggiore è la città di Miss Italia, la sua sede naturale, avendo ospitato il concorso tra il 1950 e il 2010 per 41 anni, gli ultimi 28 dei quali in maniera consecutiva. E’ una decisione a sorpresa, ben accolta da chi segue il concorso. “E’ con grande orgoglio che posso annunciare, dopo tanti anni, il ritorno di Miss Italia a Salsomaggiore Terme. Questa separazione non ha portato bene né alla città né al concorso. Il ricostituirsi di questo binomio mi auguro possa rappresentare la rinascita di entrambi”. Così il sindaco Luca Musile. “Salsomaggiore Terme – ha proseguito il sindaco - è da sempre una perla di bellezza e raffinatezza che ha fatto del benessere la sua mission. Proprio per questo Miss Italia e Salsomaggiore costituiscono un connubio perfetto”. “Miss Italia – ha aggiunto - non è solo un concorso di bellezza, ma anche un simbolo di talento, intelligenza e determinazione. Le giovani donne che partecipano a questo concorso rappresentano il meglio del nostro Paese, e siamo onorati di poterle accogliere qui nella nostra città. Questo evento ci offre l'opportunità di celebrare la bellezza in tutte le sue forme, di promuovere l'empowerment femminile e di ispirare le generazioni future”. “Salsomaggiore è una città dove sono di casa, è il luogo della felicità, la sede dei grandi successi di mio padre Enzo, con il nostro amico Fabrizio Frizzi, qui per 15 edizioni che sono nella memoria di tutti”, ha detto Patrizia Mirigliani. “Il ritorno a Salsomaggiore è semplicemente una grande festa, per le ragazze, per il Comune di Salsomaggiore e per chi tutto l'anno organizza il Concorso”. “Posso dire che Miss Italia torna a casa, ma non posso dimenticare l’accoglienza ricevuta in questi anni a Jesolo, Venezia, Montecatini Terme, Roma, Milano”, ha commentato la patron. “Sono anche onorata – ha aggiunto - di annunciare la collaborazione tra Miss Italia e Confartigianato. Insieme al presidente Marco Granelli abbiamo dato vita ad un accordo finalizzato ad esaltare valori e modelli culturali che vanno oltre i canoni estetici e promuovono creatività, abilità, competenze, unicità di donne e di uomini proiettati ad essere i nuovi costruttori di futuro”

“E' un modo – ha concluso – di valorizzare i talenti dell'alta sartorialità, dell'acconciatura e del trucco, della fotografia e dell'audiovisivo, e delle produzioni enogastronomiche”. Annunciato anche il luogo che ospiterà le Prefinali nazionali, che si svolgeranno in Calabria dal 4 all'8 ottobre nel “Bv Airone Resort” nel Comune di Corigliano-Rossano (Cs) dal 4 all’8 ottobre. Parteciperanno 210 ragazze tra le quali una commissione tecnica sceglierà venti finaliste, una per regione, a cui si aggiungeranno le venti Miss regionali proclamate durante le selezioni estive. Il raduno di Corigliano sarà un vero e proprio “ritiro” per le ragazze, una fase di preparazione alle finali, come avviene, si può dire, nel precampionato delle squadre di calcio. E’ un obiettivo della patron: dar vita ad una forma di Accademia nella quale le Miss sono affidate per cinque giorni ai loro coach, maestri nel loro campo.

articolo pubblicato il: 28/09/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy