periodico di politica e cultura 30 gennaio 2023   |   anno XXIII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: a Maiolati Spontini

progetto di promozione alla lettura


nella stessa sezione:
Spettacoli, laboratori e formazione, fino al luglio 2023. Sono numerose le attività di “Bulding Readers 0-6. Conoscere, acquisire, diffondere”, il progetto di promozione alla lettura per il territorio del Comune di Maiolati Spontini, realizzato con il finanziamento del Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero della Cultura che dipende dalla Direzione Generale Biblioteche e diritto d’autore. Il progetto è uno dei 5 premiati in tutta Italia dal bando nazionale “Leggimi 0-6” del Ministero della Cultura, di cui due nell’area Centro Italia.

“Bulding Readers 0.6” nasce dalla collaborazione tra diverse strutture che ruotano intorno alla Biblioteca La Fornace di Moie di Maiolati Spontini e che da sempre operano con particolare attenzione ai bisogni delle nuove generazioni, delle famiglie e della comunità in un’ottica inclusiva e di promozione culturale. Teatro Giovani Teatro Pirata in qualità di ente capofila, con Biblioteca La Fornace, Centro Documentale Gruppo Solidarietà, Fondazione A.r.c.a. Onlus, Istituto Comprensivo di Moie, Comune di Maiolati Spontini, Libreria Kindustria, con il sostegno del Cepell Centro per il libro e la lettura (Bando Leggimi 0-6) si sono unite in una rete per attivare un progetto organico ed innovativo sul territorio. Il progetto si prefigge di prendersi cura dei bambini nella fascia 0-6 tramite attività a loro direttamente indirizzate ma anche prendendosi cura degli adulti in qualità di mediatori culturali: promuove numerose attività formative finalizzate alla sensibilizzazione circa l’importanza della lettura in età prescolare e la promozione della lettura ad alta voce. Le iniziative hanno preso il via lo scorso mese di luglio, e proseguiranno fino alla prossima estate.

Il percorso formativo individua nelle 4 aree, tematiche fondamentali per la maturazione di un approccio sincero e coinvolto alla lettura condivisa. COSA LEGGO: Acquisto libri, (con specifiche per la disabilità) per implementare la biblioteca diffusa. COME LEGGO: 3 corsi mirati alle modalità innovative sull’utilizzo del libro. LEGGIAMO GIOCANDO: laboratori per bambini con bisogni speciali e non, renderanno pratiche le conoscenze acquisite. LEGGERE IN SCENA: 3 spettacoli teatrali di promozione alla lettura Ad integrare il progetto sono i TAVOLI DI OSSERVAZIONE, tra gennaio e giugno 2023, per coinvolgere i firmatari del Patto della Lettura e i partner di progetto in un incontro di riflessione. Un’occasione di condivisione di buone pratiche e obiettivi sulla promozione della lettura per la prima infanzia sul territorio.

Per gli spettacoli dedicati ai più piccoli, dopo “Voglio la luna” andato in scena il 15 luglio, il prossimo appuntamento sarà il 5 marzo con “Storie alla rovescia” di Claudio Milani domenica 5 marzo al Teatro Comunale di Montecarotto; nel giugno 2023 si terrà poi una grande Festa Finale di chiusura del progetto, presso la Biblioteca La Fornace, occasione per presentare il nuovo spettacolo del Gruppo Teatrale Clorofilla-b esito del laboratorio di teatro integrato di comunità nato per promuovere il linguaggio teatrale quale mediatore di relazioni umane comunitarie in un’ottica inclusiva dove la disabilità altro non è che peculiarità.

Diversi e rivolti a varie fasce d’età i Laboratori. A gennaio 2023 prendono un laboratorio pomeridiano dedicato alla lettura, rivolto ai bambini che, sotto la guida di un operatore/scenografo possono giocare e divertirsi con i laboratori creativi di costruzione e di ascolto; ad ingresso gratuito, si terranno presso la Biblioteca La Fornace. Agli studenti dell’Istituto Comprensivo “Carlo Urbani” di Maiolati Spontini sono rivolti i laboratori “Io e te”, “Leggiamo ancora quella storia che…” e “Libri in simboli”. I primi due sono tenuti dal Teatro Giovani Teatro Pirata, e mettono al centro il teatro educazione, nel primo caso come generatore di relazioni umane, di creatività e di inclusione, e nel secondo caso per accedere alla lettura e farla diventare innesco creativo. Il laboratorio “Libri in simboli” è a cura di Fondazione A.R.C.A. Onlus.

Proseguono gli eventi dedicati alla Formazione, dedicati ai docenti, agli operatori e ai genitori. Tra ottobre e novembre si è parlato di apprendimento delle immagini e della scrittura, di lettura dell’immagine di libri in simboli modello inbook (con Fondazione A.R.C.A. Onlus), e di come nasce e si sviluppo un testo creativo (con TGTP a cura di Giuseppe Coppola e Ilaria Sebastianelli). Dal 16 al 23 gennaio ed il 28 gennaio, presso la Biblioteca La Fornace, si terrà il Laboratorio gratuito “Una pratica per leggere ad alta voce” di TGTP a cura di Arianna Baldini. Il laboratorio vuole essere un terreno per la semina di buone pratiche, affinché la lettura ad alta voce possa diventare un momento di autentico piacere per lettori e ascoltatori. Il 4 marzo 2023, sempre in Biblioteca, ha luogo il laboratorio “A navigar tra le storie” a cura di Claudio Milani; si tratta di un incontro dedicato agli adulti che si avvicinano all’infanzia e alla fanciullezza per mezzo di parole narrate e illustrate nei libri, con la lettura delle fiabe che dalla carta stampata si sono espanse al cinema, alla televisione, alla rete. Tra marzo e giugno, con incontri serali quindicinali, si tiene il Laboratorio “Genitori narratori” di Teatro Giovani Teatro Pirata, a cura di Simone Guerro, alla Biblioteca La Fornace. Si tratta di un laboratorio teatrale per genitori, ma anche per insegnanti e chiunque abbia voglia di sperimentarsi con il linguaggio della narrazione teatrale. L’obiettivo è trovare la propria storia ed ognuno il suo personale modo di raccontarla attraverso la guida di un regista teatrale, e arrivare alla fine del percorso per proporla ad un pubblico di bambini. Il corso è gratuito.

articolo pubblicato il: 04/12/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy