periodico di politica e cultura 1 aprile 2023   |   anno XXIII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: a Treviso

Capodanno a Open Dream


nella stessa sezione:
Dopo due anni di clausura per il Covid tornano i grandi eventi. E per la prima volta a Treviso il Capodanno si festeggerà in un luogo iconico, lo spazio ex Pagnossin, ora ribattezzato Open Dream. Le architetture, splendido esempio di archeologia industriale, saranno riadattate per ospitare un happening musicale dedicato alla musica e allo stile di vita degli anni Novanta. E anche questo è a suo modo un evento storico: è la prima volta che il mondo del clubbing e dei grandi live entra negli spazi dell’Ex Pagnossin, sarà il capodanno più grande d’Italia dedicato agli anni Novanta.

Dal punto di vista musicale, si ballerà con “90 Wonderland”, il format iconico per gli amanti degli anni dei Nirvana e del primo Jovanotti. Ma sul palco ci saranno anche i personaggi amati come Mario Bros accompagnati da scenografie con effetti scenici sorprendenti. Un’ondata di musica e spettacolo, una festa ricca di animazione, dj, ballerini, personaggi iconografici degli anni Novanta, gadget, effetti speciali e video show. Alla consolle, tutte le hit pop, rock e dance mixate, brani indimenticabili da cantare a squarciagola e i singoli che hanno scalato le classifiche di un decennio glorioso. Per chi non vuole perdersi nulla dello show, anche un palco rialzato, un’area vip in fianco al main stage.

Sui 3.500 metri quadri degli spazi di Open Dream (precisamente, sarà allestita l’area “Tre Archi”) troveranno poi spazio altre due aree. Per gli adulti più nostalgici, ci sarà la possibilità di giocare nella zona “calcio”, dove un enorme tirassegno dovrà essere colpito con un pallone calciato come fosse un rigore. Ma ci sarà anche il calcio balilla e lo spazio per la pallacanestro.

Per i più piccoli, ecco la zona con baby sitter a disposizione dei genitori, dove i pargoli potranno dilettarsi in serenità. Durante l’evento sarà infatti operativo il “Villaggio dei Sogni” con giostrine, gonfiabili, trucca bimbi, baby dance e tutte quelle attività per intrattenere i bambini mentre i genitori chiacchierano a cena o si bevono un cocktail in pista da ballo. Lo spazio sarà gestito dalla Sogni Onlus di Treviso, che si impegna a realizzare i sogni dei bambini affetti da patologie oncologiche grazie all’incessante lavoro dei volontari, coordinati dal presidente Rudi Zanatta.

Per realizzare l’evento è stata creata una società ad hoc, composta di storici event manager e di professionisti dell’enogastronomia. Futura Eventi curerà infatti l’impianto artistico della serata, il TV Burger di Treviso e il Ca’ De Luna di Montebelluna il cenone, che inizia alle 20.30. Vicino all’area cena saranno a disposizione anche spazi lounge, per rilassarsi mentre attorno si festeggia. Il programma della serata poi prosegue con il brindisi a mezzanotte, quando saranno aperte le porte di Open Dream anche per chi vuole solo ballare nel dopo-cena.. E poi fino all’alba, col risotto prima e una sorpresa per colazione che sarà svelata solo nei prossimi giorni.

“Il nostro obiettivo è quello di ridare vita all’archeologia industriale dell’area Ex Pagnossin e crediamo che i grandi eventi live siano il modo migliore”, spiega il portavoce degli organizzatori, Andrea Vidotti. “Per questo abbiamo deciso di organizzare il Capodanno anni Novanta più grande d’Italia, unendo grande musica a un cenone di altissimo livello enogastronomico. Lo spazio di Open Dream si adatta perfettamente ad eventi come questo, sarà un Capodanno eccezionale e speriamo che possa essere l’inizio di una lunga serie di eventi negli spazi di Open Dream. Per questo abbiamo deciso di dare fin da subito una valenza sociale ed etica all’evento: parte del ricavato andrà in beneficenza all’associazione Sogni Onlus. Abbiamo pensato anche all’ambiente, scegliendo di utilizzare solo stoviglie riciclabili". Per informazioni e prenotazioni: social “New Year Treviso” su Facebook, Instagram e Tik Tok. Cellulare e WhatsApp 373 8277879. Il parcheggio nell’area è gratuito.

articolo pubblicato il: 14/12/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy