periodico di politica e cultura 29 novembre 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

spettacolo: allo Spazio Rossellini e al Teatro di Mostacciano di Roma

PerfomAzione Sociale

Con L’abisso di Davide Enia il progetto PerfomAzione Sociale entra in teatro. L’Officina delle Culture APS, nell’ambito della Biennale MArteLive, presenta allo Spazio Rossellini e al Teatro di Mostacciano dal 10 al 23 ottobre sei spettacoli teatrali e tre concerti con Davide Enia, Viola Graziosi, Ascanio Celestini, Controcanto Collettivo, Alexandros Memetaj, Luigi Morra e tre concerti di Errichetta Festival con Archive Valley (Rochlitz, Petretti, Zenini), Stereoteismo Trio (Pascucci, Schiavo, Colucci) ed Errichetta Underground.

Il progetto è realizzato con il sostegno della Regione Lazio e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito del programma Comunità solidali 2020 e in collaborazione con Scuderie MArteLive e MArteSocial.

PerFormAzione Sociale è una rassegna che vuole stimolare la partecipazione attiva della comunità rendendola protagonista delle dinamiche di crescita sociale e culturale del territorio.

È un progetto che punta a coinvolgere diversi attori sul territorio e si pone l’obiettivo di produrre un doppio effetto: attraverso la #FORMAZIONE – da, per e con i giovani – creare l’#AZIONE, la quale si esplica nel produrre risultati tangibili di crescita culturale e innovazione sociale della comunità tutta. Da qui, nasce il termine “PerFormAzione sociale”.

Il programma di spettacoli proposto, realizzato con la collaborazione del docente e critico teatrale Gianfranco Capitta, raggiunge zone periferiche della Capitale in cui la cultura diviene strumento di crescita, confronto e battaglia all’emarginazione. Ne nasce una rassegna che si concentra sulla società contemporanea che non vuole essere indifferente, che denuncia e che cerca nuovi punti di vista.

Il progetto inizia lunedì 10 ottobre con una preview allo Spazio Rossellini in collaborazione con ATCL. L’evento di apre con un incontro per gli studenti, ma aperto a tutti gli interessanti, tra il docente e critico Gianfranco Capitta e l’artista Davide Enia. Alle ore 21.00, verrà poi presentato il pluripremiato spettacolo L’Abisso di Davide Enia, presentato come tutta la rassegna nell’ambito della Biennale MArteLive.

Guarda agli sbarchi di Lampedusa lo spettacolo che vede la partecipazione dal vivo del musicista Giulio Barocchieri. “Quanto sta accadendo a Lampedusa non è soltanto il punto di incontro tra geografie e culture differenti. – spiega Enia - È per davvero un ponte tra periodi storici diversi, il mondo come l’abbiamo conosciuto fino a oggi e quello che potrà essere domani”.

Domenica 16 ottobre al Teatro di Mostacciano verrà presentato Settanta volte sette di Controcanto Collettivo che contro l’odio diffuso celebra il perdono, ricordandoci che dentro la ferita, dentro la memoria del male subito e al di là di ogni convenienza, esiste la possibilità di un incontro. Segue lunedì 17 ottobre TVATT di Luigi Morra, in cui la violenza della sopraffazione fisica e del picchiarsi, scavata nei codici in un territorio circoscritto, viene catapultata nella dimensione teatrale e ridiventa spettacolo, tra ironia grottesca e performance. Sempre al Teatro di Mostacciano venerdì 21 ottobre è poi in programma Albania casa mia di e con Aleksandros Memetaj, che racconta la lacerazione di chi deve abbandonare la propria casa, di un bambino di sei mesi che crescerà in Italia e di un padre, dei sacrifici fatti, dei pericoli corsi per evitare di crescere suo figlio nella miseria di uno Stato che non esiste più.

Il 21 ottobre lo Spazio Rossellini ospiterà Medea di Luciano Violante interpretata da Viola Graziosi, con la regia di Giuseppe Dipasquale. Un'altra lacerazione importante del nostro contemporaneo dove l’indifferenza ha permesso il diffondersi della criminalità. Nel trentennale della strage di Capaci, il magistrato e già Presidente della Camera dei Deputati, torna ad interrogarsi sul mito attraverso la figura di Medea. Un salto nella contemporaneità che permane nell’alveo di una tragica mitologia e che ha fatto dell’eccidio mafioso, con l’emblema degli emblemi nella perdita di Giovanni Falcone, un atto dove “Il divino e l’umano si intrecciano perdendo i confini e laghi di sangue si scoprono negli sterminati campi di grano”.

Sabato 22 ottobre PerFormAzione Sociale allo Spazio Rossellini incontra Errichetta festival, la nota manifestazione che da undici edizioni presenta alcuni tra i più straordinari interpreti di diverse tradizioni musicali, dal Mediterraneo ai Balcani, fino ai paesi arabi e agli senza dimenticare le radici italiane con una ricerca attenta alle specificità di ogni tradizione, e nel rispetto profondo dell'identità di ogni artista ospitato. Nella serata sono previsti i concerti di Archive Valley, di Pascucci – Schiavo - Colucci con il progetto Streoteismo Trio e di Errichetta Underground.

Chiude la rassegna domenica 23 ottobre Ascanio Celestini allo Spazio Rossellini con Radio Clandestina Roma, le Fosse Ardeatine, la Memoria, uno spettacolo che parte dal testo di Alessandro Portelli “L’Ordine è già stato eseguito”. Questa storia di poche ore viene inserita nella storia dei 9 mesi di occupazione nazista a Roma, e poi in quella dei 5 anni della guerra, dei 20 anni del fascismo: nella storia orale di Roma che diventa capitale e inizia velocemente a cambiare.

PerFormAzione Sociale è un format progetto ideato e curato da Giuseppe Casa realizzato quest’anno in collaborazione con Carla Romana Antolini. L’evento è parte dei progetti speciali all’interno del più ampio contesto artistico della Biennale MArteLive, appuntamento biennale multiartistico a carattere internazionale. Info e biglietti: https://performazionesociale.it/

Teatro di Mostacciano - Largo Giorgio Labo' 00144 Roma RM

Spazio Rossellini - Via della Vasca Navale, 58, 00146 Roma

Info www.performazionesociale.it

Ingressi da 8,00 € a 15,00 € Prevendita su Dice.fm

articolo pubblicato il: 06/10/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy