periodico di politica e cultura 29 novembre 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

musica: al Teatro Sperimentale di Pesaro

Rendezvous with Marlene

In prima ed esclusiva regionale, arriva finalmente a Pesaro Città della Musica un vero e proprio “Mito della Scena” (inaugurando l’omonima nuova sezione di programmazione, destinata ad accogliere i più importanti protagonisti internazionali dello spettacolo dal vivo nell’ambito del percorso di Capitale della Cultura 2024): Ute Lemper. Vera e propria stella internazionale dal fascino magnetico, la celebre attrice e cantante tedesca, insuperata interprete contemporanea del cabaret berlinese e della canzone d'autore, salirà domenica 6 novembre sul palcoscenico del Teatro Sperimentale per presentare Rendezvous with Marlene su iniziativa del Comune di Pesaro con l’AMAT, con il contributo di Regione Marche e Ministero della Cultura, main partner Gruppo Hera.

Due grandissime artiste con tante affinità: una fu l’Angelo Azzurro del periodo delle due guerre, l’altra interpretò lo stesso ruolo negli anni ’90 del Novecento. Ideato dalla Lemper come omaggio alla Dietrich, lo spettacolo è un appassionante viaggio musicale, dai cabaret berlinesi al jazz, dal folk agli chansonnier francesi che vede in scena accanto a Ute Lemper, Vana Gierig al pianoforte, Cyril Garac al violino, Romain Lecuyer al contrabbasso, Matthias Daneck all batteria.

Lo spettacolo si basa su una telefonata di tre ore tra Marlene e Ute nel 1988 a Parigi, 30 anni fa. Dopo aver ricevuto il Premio francese Molière per la sua performance in Cabaret a Parigi, Ute inviò una cartolina a Marlene, che viveva in Avenue de Montaigne 12 dal 1979, scusandosi per tutta l’attenzione mediatica di quel momento che la paragonava a Marlene Dietrich. Ute era solo all’inizio della sua carriera in teatro e nella musica, mentre Marlene aveva alle spalle una lunga vita piena di film, musica, incredibili collaborazioni, appassionate storie d’amore e grande celebrità. Che regalo meraviglioso, poter ascoltare Marlene parlare della sua vita, del suo lavoro, del suo amore per il poeta Rilke, della sua complicata relazione con la Germania, del suo dolore e delle sue attrazioni. Quando Ute interpretò la parte di Lola nella produzione de L’Angelo Azzurro a Berlino nel 1992, il ruolo che rese Marlene la star di Angelo Azzurro nel 1928, Marlene morì a Parigi, esattamente sei giorni prima della premiére berlinese. Dopo il suo funerale a La Madeleine, Marlene fu infine sepolta a Berlino. Ute racconta la storia di Marlene, cantando le meravigliose canzoni che hanno segnato i vari capitoli della sua vita, dagli anni del Cabaret Berlinese e delle collaborazioni con Burt Bacharach.

Prevendita biglietti (intero 35 euro, ridotto 30 euro) presso biglietteria del Teatro Sperimentale 0721 387548, Tipico Tips 0721 34121 e circuito Amat /vivaticket, anche on line. Inizio spettacolo ore 21.

articolo pubblicato il: 29/09/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy