periodico di politica e cultura 25 settembre 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: al lungomare di Minori

Gusto Italia

nella stessa sezione:
Alla sua sesta tappa della stagione, Gusto Italia raggiunge la Costa d’Amalfi. Da giovedì 18 agosto a domenica 21 agosto animerà il lungomare di Minori.

Premiata con le 4 vele dalla Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano, è una località che unisce straordinariamente mare, storia, cultura e gastronomia di eccellenza.

Gusto Italia è un progetto dell’Associazione Italia Eventi, presieduta da Giuseppe Lupo, che gode del Patrocinio dell’Unione Nazionale Organizzatori Eventi, della Camera di Commercio di Salerno, del Comune di Minori, grazie alla disponibilità del sindaco Andrea Reale e della Pro Loco Minori.

In una elegante struttura realizzata per l’occasione si svolgeranno i laboratori del gusto, previsti per venerdì e sabato. Il 19 agosto, alle ore 20, con il maestro pasticcere Sal De Riso, presidente dell’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani, sarà possibile ragionare di “No allo spreco alimentare – No waste”, mentre il 20 agosto, sempre alle ore 20, l’occasione di apprendere “L’antica ricetta di O’ Cuncierto” a cura del liquorificio Carlo Mansi.

“Torniamo a Minori da anni, l’accoglienza è sempre delle migliori. Una delle più belle perle della Costa d’Amalfi che ci permettono di contare su una tappa di successo, ricca di visitatori, di ospiti e sempre attesa. Il valore del Made in Italy e dell’artigiano è fortemente condiviso con l’amministrazione e la Pro Loco, questo è il segreto di una collaborazione duratura”, spiega Giuseppe Lupo.

Tra i prodotti presenti in questa tappa diversi liquori artigianali prodotti tra i Monti Picentini: il famoso liquore alla canapa Cannabis prodotto a San Cipriano Picentino, ma anche finocchietto selvatico e limoncello. Dall’Irpinia giungerà un carico di salumi e formaggi di qualità.

Tanti i dolci tipici di tradizione napoletana, calabrese, pugliese e siciliani, tra cui le lingue di Procida e la liquirizia calabra. Ricercati i mieli biologici realizzati a Capaccio Paestum, colorate e divertenti le caramelle e il mitico waffelino di Angri preparato in tanti gusti diversi, proprio come le crepes.

Per gli appassionati di prodotti di artigianato ci saranno tanti bijoux e cappelli provenienti da Napoli, coralli e camei da Torre del Greco. Ancora bijoux in acciaio, in ottone e in pietre naturali da Pescara, borse e gioielli artigianali lavorati ad Avellino, t-shirt, zaini e cappelli in canapa, ceramiche di Somma Vesuviana e, realizzati in Cilento, i cristalli profumati e le lampade in cristallo. Originali i gioielli e le opere di artigianato in fimo di un’artista napoletana.

Media partner dell’evento sono il blogzine di gastronomia e turismo Rosmarinonews.it e Radio Castelluccio.

articolo pubblicato il: 18/08/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy