periodico di politica e cultura 16 agosto 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

spettacolo: a San Severino Marche

Circo El Grito

Il 21 luglio Circo El Grito festeggia i 15 anni di attività ed annuncia la nascita del SIC / Stabile di Innovazione Circense, il primo centro internazionale di produzione multidisciplinare dedicato al circo contemporaneo. In programma per il primo anno di attività oltre 170 spettacoli, tra proprie produzioni e compagnie ospiti da tutto il mondo, che andranno in scena durante il tour internazionale del Circo El Grito e nel meraviglioso Teatro Feronia del Comune San Severino Marche, partner ufficiale del progetto.

Come evento inaugurale di questa grande festa, dal 21 luglio San Severino Marche ospita fino al 31 luglio un vero e proprio festival con tante proposte nello Chapiteau del Circo El Grito e nel Teatro Ambulante della Compagnia Samovar. Il 21 e 22 luglio il programma si inaugura con un doppio appuntamento. Nello Chapiteau alle ore 21.30 appuntamento con Johann Sebastian Circus di Circo El Grito, una spericolata acrobata aerea, un clown equilibrista e un musicista multistrumentista prendono per mano il pubblico e l'accompagnano nella loro quotidianità, nei loro ricordi, nelle loro fantasie. Uno spettacolo onirico e visionario adatto a tutta la famiglia, con danze, giocolerie e acrobazie e il potere della musica. Clown, musica e marchingegni della compagnia Samovar con Contrappunto accolgono il pubblico – fino al 24 luglio – nel Teatro Ambulante, alle ore 19 e alle ore 23, in un mondo antico fatto di silenzi e sorrisi. Il tempo rallenta e i due artigiani dell’arte creano una composizione allegorica per persone che sanno ascoltare con un linguaggio caratterizzato da un melting pot di arti che spaziano dal clown teatrale al teatro d’oggetti utilizzando il linguaggio musicale. In Love is in the air di Andrea Farnetani il 23 e 24 luglio nello Chapiteau gli spettatori possono ascoltare i pensieri dell'artista che si esibisce per il loro divertimento, scoprendo così che, dietro la facciata brillante e rassicurante del performer, si cela l'uomo con la sua giostra di dubbi e ossessioni, una colossale ansia da prestazione e un dualismo atavico tra successo e fallimento. Uno spettacolo per tutta la famiglia che sa divertire e stupire per l'eccellente valore dei virtuosismi d'altri tempi e allo stesso tempo commuovere. È ancora lo Chapiteau ad accogliere il 28 e 29 luglio lo spettacolo Boa di Compagnia Rasoterra, gruppo nato a Bruxelles nel 2010 dove perfezionano le tecniche circensi di “bicicletta acrobatica” e “mano a mano”. Vincitori del premio del pubblico al “Daidogei World Cup” di Shizuoka (Giappone) hanno collaborato tra gli altri con il Nofit State Circus (Gran Bretagna), ON-Orit Nevo Contemporary Circus (Israele), Espace Catastrophe (Belgio) Aslico Teatro (Italia). La rassegna volge al termine il 30 e 31 luglio sempre nello Chapiteau con Il circo delle pulci del professor Bustric, magia di trucchi semplici eppure incomprensibili e sorprendenti, piccoli colpi di genio che suscitano nel pubblico la meraviglia. Gioco comico di sorprese che non perde mail la leggerezza e quel senso dell’assurdo tipici del teatro di Bustric, a cui, se il teatro è volontaria sospensione dell’incredulità, il pubblico volontariamente si abbandona.

Con il SIC si sviluppa un progetto a lungo termine e da lungo tempo immaginato dai fondatori e direttori artistici di Circo El Grito, Fabiana Ruiz Diaz e Giacomo Costantini, che si avvalgono anche della preziosa co-direzione artistica di Catherine Magis, fondatrice e direttrice di UP - Circus and Performing Art di Bruxelles, tra i nomi più influenti in Europa nell’ambito del circo contemporaneo. In collaborazione con i più prestigiosi centri culturali europei, il progetto è stato premiato dalla Commissione ministeriale con il punteggio più alto nella qualità artistica. Circo El Grito è residente nelle Marche dal 2015, è stato il primo circo contemporaneo ad essere riconosciuto dal Ministero Italiano della Cultura (2015) e dalla Regione Marche (2016). I suoi fondatori sono considerati dalla stampa i pionieri del circo contemporaneo in Italia, una compagnia tra le più immaginifiche in ambito internazionale.

Biglietti spettacoli Chapiteau 12 euro intero e 8 euro ridotto, biglietti spettacoli Teatro Ambulante 5 euro. Informazioni: ProLoco San Severino Marche 0733638414, proloco.ssm@gmail.com, dal martedì alla domenica 9-12.30 /16 -19. Prenotazioni: AMAT 0712072439, dal lunedì al venerdì orario 10-16, biglietteria presso i luoghi di spettacoli un’ora prima dell’inizio.

articolo pubblicato il: 13/07/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy