periodico di politica e cultura 28 novembre 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: a Padova

parco acquatico dog friendly

nella stessa sezione:
Un’area dedicata agli amici a 4 zampe, Padovaland è il parco acquatico dog friendly. E’ stata una delle attrattive più gettonate in queste prime settimane di apertura estiva del parco di divertimenti alle porte di Padova. Si tratta della “Dog Area” una zona specifica interna al parco dedicata ai bagnanti che vogliono portare con sé il proprio amico a 4 zampe.

Si tratta del primo parco acquatico in Italia ad adottare una soluzione di questo tipo. Non è un’area sgambamento comune unica per tutti i cani. Si tratta di alcuni box privati e divisi uno dall’altro, recintati, di 16 mq ciascuno, dove si ci si potrà rilassare con il proprio cane libero al proprio fianco. All’interno di ciascun box sono presenti 2 sdrai per adulti, un ombrellone, uno stradietto per l’amico a 4 zampe, 2 ciotole e una doccetta ad uso esclusivo. Una zona privata dunque dove godersi il proprio relax assieme al proprio cagnolino, che potrà rimanere slegato e avrà sempre a disposizione una doccetta per rinfrescarsi. Queste aree sono affittate su prenotazione per l’intera giornata. Si trovano in una zona del parco lontana dalle piscine, in riva al lago naturale di 30mila mq presente a Padovaland. Lago dove è possibile far fare il bagno al proprio cane, se lo desidera.

“L’idea di realizzare queste aree private per le famiglie con cane è venuta a mia moglie – spiega Johnny Pozzi, titolare di Padovaland – lei non si separa mai dal suo cagnolino e così mi ha dato lo spunto per creare degli spazi privati dove godersi il relax del parco assieme al proprio cane. E’ stata un’ottima idea, lo testimonia il fatto che queste aree sono sempre molto richieste dai nostri clienti, in particolare durante il fine settimana”.

E’ entrata nel vivo nel frattempo la stagione estiva a Padovaland. Dall’apertura avvenuta l’11 giugno migliaia di persone tutti i giorni hanno raggiunto il parco acquatico per una giornata di divertimento e di relax. Molto gradito dai clienti il restyling effettuato alle attrazioni e alle aree di balneazione. Tutto esaurito nei fine settimana, con tantissime famiglie presenti a godere delle attrazioni del parco. Nei giorni feriali invece tocca ai giovani, ragazzi e ragazze, molti studenti, a godersi le vacanze estive con un tuffo in piscina. Il parco è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18 per tutta l’estate.

Nei 50mila mq di parco vi sono oltre 20 scivoli a disposizione dei bagnanti, la piscina ad onde più grande d’Italia e moltissime attrazioni e divertimenti. Il restyling ha visto la rimessa a nuovo degli scivoli, l’installazione di ombrelloni in paglia a sostituire quelli in tela, un ammodernamento delle zone dedicate agli ospiti. Per maggior informazioni: www.parcopadovaland.it

Era il 1989 quando apriva il parco, uno dei primi in Italia, fondato al tempo da Enrico Pozzi ed ora gestito dai suoi figli. Un’assoluta novità al tempo, tanto che gli scivoli e le attrazioni furono fatte arrivare dalla Spagna (in Italia ancora non venivano realizzate). Da allora il parco si è ingrandito ed evoluto in un moderno parco acquatico di 50 mila metri quadri totali, con un grande lago al centro e tantissime attrazioni. Gran parte delle aree riservate agli ospiti sono state da poco ristrutturate, sono stati anche riverniciati gli scivoli. All’interno del parco vi sono 5 grandi strutture scivolanti per adulti, un toboga (“serpentone” bianco dotato di 5 corsie che partono da varie altezze per accontentare anche i più piccoli) per un totale di 20 scivoli a disposizione dei clienti. Tra questi il kamikaze (la cima del parco dalla quale si può scivolare verso l’acqua), la Treccia (la più veloce discesa di tutto il parco, composta da 4 tubi completamente chiusi che scendono attorcigliati tra loro), la “Pista Blanda” (scivolo con 4 corsie affiancate, ideale e amato da chi piace sfidarsi e gareggiare con i propri amici), il “Twin Slide” (2 semplici tubi neri per una veloce scivolata al buio, per i più piccoli). Ci sono poi le altre attrazioni. I gommoni, ciambelle in gomma dalle quali si può di interagire e giocare con gli amici durante la discesa. Il pallone con corde, una mezza palla gonfiabile ampia diversi metri da scalare con delle corde mentre l’acqua cade dall’alto rendendo scivolosa la superficie di arrampicata. La piscina con onde artificiali più grande d’Italia. Specchio d’acqua che parte da zero e arriva sino a 190cm di profondità, ideale per tutti i bagnanti. Poi gli idromassaggi, per un momento di relax, e il campo da pallavolo per una partita con gli amici. Particolarmente apprezzata anche la zona acquatica per i bimbi più piccoli. Una piscina dedicata che parte da zero e arriva sino a 70cm di profondità, attrezzata con un castello con arrampicate e 3 scivoletti, un fungo con acqua dall'alto con 3 scivoli, la mini pista blanda e il mini toboga. Un’area dove gli adulti possono seguire i propri figli nel loro divertimento ed in massima sicurezza. Si rinnova inoltre le partnership con Aliper. I punti spesa raccolti nei 90 punti vendita del marchio daranno la possibilità ai clienti di ottenere un ingresso agevolato a 5 euro (400 punti) oppure anche un ingresso gratuito (900 punti). Altra partnership importante è quella con Radio Padova, con trasmissioni in diretta direttamente dal Padovaland e ingressi omaggio regalati agli ascoltatori. Particolare attenzione è stata data ai protocolli di sicurezza. Un piano di manutenzioni annuali di tutte le attrazioni e degli scivoli viene regolarmente applicato dall’organizzazione, per garantire alti livelli di sicurezza all’interno dell’intera struttura. Particolare attenzione anche ai protocolli Covid, con sanificazione continua da parte degli operatori di servizi igienici e delle aree comuni, di sdrai, attrezzature, attrazioni e della zona food&beverage.

articolo pubblicato il: 11/07/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy