periodico di politica e cultura 27 giugno 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Garage di Genova

"Constellations"

In seguito al successo ottenuto al Gene Frankel Theatre di New York, arriva a Genova al Teatro Garage l’1 e il 2 giugno, Constellations, pièce scritta dal drammaturgo inglese Nick Payne e interpretata da Francesca Ravera e Michael Chinworth , con la regia di Kim T. Sharp. Lo spettacolo, in lingua originale con sopratitoli in italiano, continuerà la tournèe in Italia, a Genova e Torino. C’è una teoria della fisica quantistica che sostiene che esista un numero infinito di universi: tutto quello che può accadere, accade da qualche altra parte e per ogni scelta che si prende, ci sono mille altri mondi in cui si è scelto in un modo differente. Nick Payne prende questa teoria e la applica ad un rapporto di coppia.

Roland è un tipo alla mano, che si guadagna da vivere facendo l’apicoltore. Marian-ne è una donna intelligente e spiritosa che lavora all’Università nel campo della cosmologia quantistica.
Constellations, esplora le infinite possibilità degli universi paralleli: si tratta di una danza giocata in frammenti di tempo. In questa danza la più sottile delle sfumature può drasticamente cambiare una scena, una vita, il futuro. Nel testo si ripercorrono più versioni dei vari momenti cruciali della relazione di Roland e Marianne: dalla conoscenza, alla sedu-zione, al matrimonio, al tradimento, alla malattia, alla morte. Payne mostra le possibilità e i diversi modi in cui i loro incontri e il loro rapporto si evolve a seguito di un mix di fato e di scelte differenti.

Marianne e Roland si incontrano, sono fidanzati, non sono fidanzati, fanno sesso, non fanno sesso, si perdono, si ritrovano, si separano e si incontrano di nuovo. Il testo si estende in un’indagine sul libero arbitrio e sul ruolo che il caso gioca nelle nostre vite. Asso-lutamente divertente, ma disperatamente triste: è il suo dinamismo intellettuale ed emotivo a rendere il testo unico e travolgente. Constellations è un’opera teatrale di Nick Payne, portata al debutto a Londra nel 2012 al Royal Court Upstairs in seguito al West End. Constellations ha vinto l’Evening Standard Best Play Award ed è stato nominato per un Olivier Award come Best New Play. Nel 2014 Con-stellations ha debuttato a Broadway con Jake Gyllenhaal e Ruth Wilson, e diretto da Michael Longhurst.

Constellations Teatro Garage Via Paggi 43/B Genova 01-02 Giugno ore 21,00 Biglietti: intero € 14,00 - ridotti € 11,00
 Lo spettacolo sarà recitato in lingua originale inglese con sottotitoli in italiano .

Francesca Ravera (nel ruolo di Marianne) è un’attrice italiana che da anni vive a New York. Off-Broadway è stata protagonista di Two Rooms di Lee Blessing all'Access Theatre, North of Providence di Edward Allan Baker, The Nina Variations di Steven Dietz al Chain Theatre ed in altre tre produzioni di-rette dal regista Kim T. Sharp: Espresso di Lucia Frangione, The Way We Get By di Neil LaBute, entrambe andate in scena al teatro Urban Stages, e Blackbird di David Harrower al New Ohio Theatre. The Way We Get By ha anche avuto una tournée in Italia. Francesca ha recitato con Danny Glover e Udo Kier nel film Ulysses: a Dark Odyssey. Ha interpretato il ruolo di protagonista in Claire, un cortometraggio drammatico, per il quale ha ricevuto premi come “Miglior Attrice” da numerosi festival tra cui Oniros Film Awards, Care Awards, Diamond Film Awards, Best Actor Awards festival, Milestone Worldwide Film Festival, Mindfield Film Festival Albuquerque e Festival Internazionale del Cinema dei Cinque Continenti. Ha reci-tato in diversi cortometraggi, tra cui Creature of the Night diretto da Kaya Tone; Osiris, un film di fanta-scienza diretto da Tamara Hansen e Windows to Nowhere, un altro film di Tamara Hansen. Attualmente lavora con il teatro Urban Stages a diversi programmi in collaborazione con la Brooklyn Public Library e la Queens Public Library. Prossimamente: Big Feelings, uno spettacolo teatrale ed esperienza immersiva. www.francescaravera.com

Michael Chinworth (nel ruolo di Roland) è un attore, compositore e cantante che vive a New York. Le apparizioni a teatro includono opere di Nick Brooke (Time and Motion Study al Mass MoCA, Bor-der Towns e Psychic Driving a HERE Arts e Arete), Joe Diebes (BOTCH a HERE Arts, oyster al Roulette, al The Sanctuary for Independent Media ed al Skidmore College) e First Person, una produzione solista co-diretta da Tara Elliott alla Triskelion Arts. I recenti lavori cinematografici includono Leadership Confe-rence, diretto da Joshua Kauffman. Ha studiato composizione musicale al Bennington College. Si è forma-to in teatro e cinema presso lo Studio T. Schreiber. www.michaelchinworth.com

Nick Payne (Drammaturgo) è un drammaturgo e sceneggiatore. Nel gennaio 2012, la sua ope-ra teatrale Constellations ha avuto la prima al Royal Court Upstairs, per poi essere trasferita al West End. Constellations ha vinto l'Evening Standard Best Play Award ed è stato nominato per un Olivier Award come “Best New Play". Nel 2015 Constellations si è trasferito a Broadway, con cast composto da Jake Gyllenhaal e Ruth Wilson, e diretto da Michael Longhurst. Jake Gyllenhaal ha continuato a recitare nella commedia di Payne A Life, che è andata in scena al Public Theatre e a Broadway nel 2019 ed è stata nomi-nata per diversi Tony Awards.

Kim T. Sharp (Regista) ha diretto altri tre spettacoli con Francesca Ravera, Espresso di Lucia Frangione, The Way We Get By, di Neil LaBute (entrambi andati in scena al teatro Urban Stages) e Black-bird di David Harrower (New Ohio Theatre). The Way We Get By è stato rappresentato anche in Italia a Torino, Genova e Milano. Ha diretto la prima a New York di Death of a Driver di Will Snider (Urban Sta-ges) e The Atheist di Ronan Noone con Wolfgang Novogratz (anche Urban Stages). Ha diretto numerose letture virtuali durante la pandemia, tra cui Act of Contrition di Kelley Nicole Girod con Tonya Pinkins. Prossimamente: Half Life di Laura Gunderson con Break A Leg Productions.

articolo pubblicato il: 24/05/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy