periodico di politica e cultura 28 novembre 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: ad Iglesias

campionato di pasticceria


nella stessa sezione:
Giovanissimi, appassionati e pieni di talento. Sono i pasticceri del futuro che si sfideranno realizzando glasse, pan di Spagna, ganache e torte monoporzioni per contendersi il titolo di miglior pasticcere d’Italia juniores FIPGC.

Al via, dal 3 al 6 maggio a Iglesias (CI), il Campionato Nazionale di pasticceria dedicato agli istituti alberghieri d’Italia, manifestazione promossa dalla FIPGC (Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, la rete Re.Na.I.A. (Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri d’Italia) e l’Istituto IPIA “Galileo Ferraris” di Iglesias.

Il campionato, che giunge quest’anno alla sua quarta edizione, vedrà per quattro giorni gli studenti di ben 30 scuole provenienti da tutta Italia contendersi la palma di miglior pasticcere d’Italia juniores. Ciascuna scuola sarà rappresentata da una squadra formata da due giovani pasticceri, che si sfideranno in batterie di 6 team per volta, e che saranno valutati da una giuria composta da maestri pasticceri della FIPGC, rappresentanti del Ministero e giornalisti specializzati.

“Il Campionato Nazionale di Pasticceria rivolto agli istituti alberghieri, spiega il presidente di FIPGC Roberto Lestani, ha lo scopo di valorizzare le eccellenze, le competenze e le capacità metodologiche acquisite dai ragazzi durante il loro percorso formativo. Il nostro compito è di diffondere la cultura della pasticceria italiana e internazionale soprattutto alla luce del ritrovato fascino che questa professione ha oggi sulle generazioni più giovani”.

Quest’anno il campionato ha come tema “La Sardegna: un’isola dolce e innovativa” e prevede la realizzazione di un Dessert al piatto “Composto” o “Monoporzione” che abbia come base un ingrediente tipico Sardo a marchio DOP, IGP, PAT e Presidio Slow Food, tra cui il Liquore Mirto di Sardegna tradizionale, lo zafferano di Sardegna, il Formaggio Fiore Sardo D.O.P., la ricotta ovina e caprina presidio Slow Food e altri ancora.

“Siamo orgogliosi di fare tappa in questa meravigliosa terra, spiega Maurizio Santilli, responsabile internazionale comparto scuole FIPGC, la Sardegna è culla di una straordinaria varietà di prodotti e siamo certi che i nostri giovani pasticceri saranno in grado di valorizzarli al meglio”. Al fine di premiare i concorrenti migliori la giuria valuterà attentamente diversi aspetti: la capacità di elaborare e gestire una ricetta in completa autonomia, l’attitudine a curare con professionalità le diverse fasi della preparazione, l’organizzazione e pulizia del piano di lavoro e l’efficacia comunicativa nel presentare i dolci realizzati.

Durante i giorni della manifestazione avranno luogo convegni e workshop su temi relativi alla pasticceria, al turismo, alle antiche tradizioni e in genere ai beni culturali anche immateriali della Regione Sardegna e delle bellezze di Iglesias, con particolare riferimento ai territori di appartenenza dei partner.

Il regolamento prevede che l’Istituto alberghiero dell’alunno/a vincitore o vincitrice provvederà all’organizzazione del Campionato del prossimo anno. Tutte le attività del campionato saranno gestite a norma di sicurezza e distanziamento come previsto dalle normative sanitarie di sicurezza. Tutti i concorrenti ed i docenti accompagnatori dovranno essere muniti di mascherine FFP2 e igienizzante antibatterico.

articolo pubblicato il: 26/04/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy