periodico di politica e cultura 16 agosto 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Petrolini di Roma

"Malinconia Leggera”

nella stessa sezione:
Elisa Forte torna sul palcoscenico dal 29 marzo al 3 aprile nello spettacolo “Modern Love - #3° episodio, Malinconia Leggera” di Francesco Proietti al Teatro Petrolini, via Rubattino, 5 a Roma. Le storie d'amore finiscono, perché le persone cambiano. Quando la “malinconia leggera” che li univa smette di soffiare, due artisti irrisolti, i protagonisti di questa commedia fresca e simpatica, cercano il cambiamento, ma nessun cambiamento è, né può essere, indolore. Hanno deciso di separarsi, e di farlo gradualmente, non solo perché possiedono un appartamento in comune, ma soprattutto perché vogliono conservare un rapporto di amicizia: vogliono cambiare senza che nulla realmente cambi. Ma non c’è separazione senza sofferenza e incertezze, e l’onda dei sentimenti, di rancori e di insicurezze, di sacrifici, di sogni abbandonati cresce fino al punto in cui non può che travolgerli con tutta la sua violenza. Nessuno ne esce asciutto. Secondo l’equazione di Dirac, se due sistemi interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separati, non possono più essere considerati come 2 sistemi distinti ma in qualche modo diventano un unico sistema. Gli amici, gli affetti e il lavoro, basteranno per riequilibrare il trauma della separazione? Elisa Forte sarà in scena dal 29 marzo al 3 aprile, con lei anche Silvia Antonini, Costanza Cardamone, Fabio Faiola,Pierpaolo Di Giacomo, Giorgia Panettieri, Pier Francesco Pesci, Francesco Proietti, Eleonora Ristorini, Annalisa Serraino e Martina Tore.

“In questo spettacolo io sarò Sofia la protagonista di questa storia d’amore non convenzionale perché tutto inizia quando riunisce tutti gli amici per annunciare e festeggiare, la sua separazione dal fidanzato. Però si sa’, noi donne siamo complicate e l’amore è una cosa difficile da capire…e a volte la “malinconia leggera” che sentiamo ci lega ad una persona più della passione. Il finale sarà a sorpresa!”
Elisa Forte

Elisa forte scopre da bambina la passione per la recitazione che la spinge a frequentare numerosi laboratori teatrali ecinematografici, per proseguire poi la sua formazione nella scuola di recitazione Fondamenta di Roma e all’Art Dubbingampliando i suoi orizzonti anche al doppiaggio. Ha perfezionato i suoi studi all’Accademia di doppiaggio di Silvia Pepitoni e in ambito cinematografico una coach internazionale, Doris Von Thury. Inizia la sua carriera televisiva nella fiction Incantesimo (Ruggero Diodato). Numerosi i suoi ruoli in programmazioni cinematografiche e teatrali, tra cui Casa occupata (Federico Mattioni, 2020), Unseen(Valerio Albasini di Giorgio, 2020), Nino (Anna Palmieri, 2020), Le follie di Frankestein (Emilia Miscio, 20202), Non c’è più niente da fare (Francesco Proietti, 2020). Attualmente affianca la professione da attrice all’insegnamento di recitazione presso la scuola di Roma “Gli Incompleti”.

articolo pubblicato il: 27/03/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy