periodico di politica e cultura 28 giugno 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: a Torgiano

trekking in Umbria


nella stessa sezione:
A Torgiano (Pg), in Umbria, è in programma per sabato 19 febbraio 2022, una tappa de “I Borghi delle due valli - crocevia di esperienze” il progetto di turismo integrato che coinvolge i territori di Torgiano, Bettona, Cannara e Collazzone attraverso la realizzazione di una rete territoriale di esperienze ed itinerari da percorrere a piedi ed in bicicletta.

Immerso in una cornice paesaggistica suggestiva, Torgiano è un antico borgo fortificato, a pochi chilometri da Perugia, posizionato sull’altura di una delle colline che dominano la valle dove il fiume Chiascio si unisce al Tevere. Noto per le eccellenti produzioni di vino e olio e.v.o., tappa della Strada dei Vini del Cantico e della Strada dell’olio e.v.o. Dop Umbria, Torgiano offre un ampio panorama di emergenze culturali che si snodano sia nel centro storico cittadino che lungo il Parco fluviale del Tevere, noto anche come Parco dei Mulini, proprio grazie alla di antichi mulini per la macinazione del grano e delle olive, ancora ben visibili lungo il percorso

È per scoprire queste ricchezze culturali e naturalistiche che sabato 19 febbraio si terrà un trekking urbano/naturalistico che porterà nel borgo di Torgiano (Pg) per poi camminare per i sentieri del Parco Fluviale del Tevere. L’escursione guidata, dagli accompagnatori dell’Associazione “I Tuoi Cammini”, adatta anche a famiglie con bambini, partirà alle ore 15.30 da un luogo inedito, la Torre Baglioni, simbolo del borgo di Torgiano, rappresenta l'emblema della città medievale. Fino alla metà del XV secolo costituiva l'ingresso di una zona doganale, dove confluivano le merci e i prodotti di una vasta area del centro Italia che attraverso il corso del Tevere si imbarcavano per Roma. La Torre Baglioni, da poco ripulita, sarà aperta per l’occasione per una visita, prima di proseguire lungo il parco fluviale del Tevere, costeggiando gli antichi molini di cui il territorio è ricco: il Molino della Palazzetta ancora oggi attivo come Molino Silvestri, con l'antico metodo della forza motrice dell'acqua e con macine di pietra che permettono di produrre fior di farina, crusca, tritello e trivellino; è collocato all’interno di quello che si può ritenere un raro reperto della più antica tradizione storica e culturale di questa regione: l’unica torre trecentesca in Umbria che si erga in mezzo all’acqua per circa tre piani. A monte del Ponte di Rosciano, il Molino ora proprietà Orcidi, trasformato in abitazione privata dopo la deviazione ottocentesca del corso del Chiascio; a valle del ponte, con torre medievale, sorgeva un mulino per il grano. A seguire si tornerà al centro storico del borgo di Torgiano per visitare alcune sale del barocco Palazzo Graziani Baglioni aperte anch’esse per l’occasione, Palazzo Malizia, che ospita il MACC – Museo Arte Ceramica Contemporanea – con le opere di Nino Caruso e la mostra permanente delle “Vaselle d’Autore”, dove si visiterà anche la mostra di ceramiche di Bruno Ceccobelli dal titolo “Ottavi”. La Mostra prende il nome dagli Ottavi musicali di origine pitagorica, ma letti dall’artista secondo le interpretazioni del mistico maestro di danze sufi Georges Ivanovic Gurdijeff, e presenta alcuni lavori dalla forte intensità cromatica, oltre che simbolica, come caratteristica tipica di Ceccobelli.

Per informazioni sul trekking e prenotazioni: I Tuoi Cammini Tel. 335 6468058 - ituoicammini@gmail.com - www.ituoicammini.com

articolo pubblicato il: 14/02/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy