periodico di politica e cultura 28 giugno 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Lauro Rossi di Macerata

"Finalmente domenica!"

nella stessa sezione:
Il 6 febbraio si apre il sipario del Teatro Lauro Rossi su Finalmente domenica!, rassegna di teatro per tutta la famiglia promossa dal Comune di Macerata e dall’AMAT e realizzata con il contributo di Regione Marche e MiC. L’inaugurazione è affidata a Butterfly della compagnia Kinkaleri, liberamente tratto da Madama Butterfly di Giacomo Puccini, con Yanmei Yang, Marco Mazzoni.

Lo spettacolo traccia un nuovo percorso produttivo che prosegue il lavoro fatto dalla compagnia su Turandot e incontra un altro capolavoro del maestro Giacomo Puccini, Madama Butterfly, la commovente e tragica storia d'amore ambientata nell'esotico estremo oriente di inizio Novecento. Il Giappone, terra allora lontana di incanti e misteri, diventa la cornice ideale dove collocare l'appassionante vicenda dei due protagonisti, la splendida Butterfly, la giovane ragazza che Pinkerton lo yankee americano che tutto può avere, sposa legandola a sé per tutta la vita. La ragazza cede all'amore in modo completo e totale, come totale è quest'opera d'arte, con la dolcezza semplice di chi ama e crede nell'altro. Questo amore assoluto diventa la traccia principale per il lavoro di messa in scena, sviluppato attraverso le ambientazioni musicali, l'uso di segni e colori che appartengono al mondo dell’arte contemporanea, cercando nell'opera quella immediatezza che si rapporta con un filo diretto al pubblico dei più piccoli.

In un continuo ribaltamento di figure e sagome, la scena si sviluppa in un gioco tra bidimensionalità e tridimensionalità, provocando nel pubblico un costante cambio di percezione in cui il performer agilmente interpreta i diversi personaggi della storia, mentre il canto appare nelle vesti dell'incantevole Butterfly che ripropone dal vivo le arie più celebri dell’opera. Butterfly è una favola sentimentale triste, intensa, dolcissima, tragica, che può far riscoprire l'opera lirica come forma epica e attuale di rappresentazione, accompagnando il pubblico di giovanissimi nei territori vivi della musica, della scena, dell'immaginazione.

Progetto e realizzazione sono di Kinkaleri - Massimo Conti, Marco Mazzoni, Gina Monaco. La produzione è di Kinkaleri in collaborazione con Teatro Metastasio Stabile della Toscana, FTS Fondazione Toscana Spettacolo con il sostegno di Regione Toscana, MiBACT – Settore Spettacolo, spazioK.prato.

Informazioni e vendita biglietti (posto unico numerato 5 euro): Biglietteria dei Teatri 0733 230735, online su vivaticket.com. Inizio spettacolo ore 17.

articolo pubblicato il: 02/02/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy