periodico di politica e cultura 29 maggio 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: a Teatri di Vita di Bologna

“Il marinaio”

nella stessa sezione:
Tre donne in una lunga veglia funebre, durante la quale liberare la fantasia e raccontare storie: è “Il marinaio”, il testo teatrale di Fernando Pessoa, portato in scena da Akròama per la drammaturgia e regia di Lelio Lecis, che coglie la suggestione del titolo per ampliare lo sguardo verso l’immaginario marinaro. “Il marinaio” è in programma a Teatri di Vita (via Emilia Ponente 485, Bologna; tel. 333.4666333; www.teatridivita.it), dal 17 al 19 dicembre (venerdì ore 21, sabato ore 20, domenica ore 17). E domenica 28 dalle ore 11.30 il teatro sarà aperto per l’anteprima del docufilm “La Faraona”, prodotto da Cinemare, seguito dal classico brunch della domenica.

“Il marinaio”, che vede in scena Tiziana Martucci, Julia Pirchl e Valentina Picciau, con la scenografia di Valentina Enna e i costumi di Marco Nateri, è inserito nella stagione “Fuori, casa” di Teatri di Vita, realizzata in convenzione con il Comune di Bologna e con il contributo della Regione Emilia Romagna.

Tre donne e il tempo di una notte. Lo stesso tempo che Fernando Pessoa impiegò per scrivere questo testo. Tre donne e il tempo di una veglia funebre, nell’attesa del canto del gallo che al mattino le farà sparire, durante la quale si raccontano storie di una vita probabilmente mai vissuta. Come quella di un marinaio, che abbandonato alla solitudine della sua navigazione si crea un’isola immaginaria con strade, case, moli, e persino abitanti. Allora dove sta il confine tra immaginazione e realtà?

Lelio Lecis porta in scena con questo spettacolo tutto un immaginario marinaro, dal culto delle sirene a isole inventate, da una finestrella che si affaccia sul mare al faro che illumina la notte, che trasporta lo spettatore proprio lì, in quella notte.

Il marinaio riprende il testo di Pessoa incrociandolo con la vita dell’autore, che spesso ha vissuto sulla propria pelle la labilità di questo confine tra realtà e finzione, inventando i tanti nomi e le tante personalità di mondi poetici troppo intensi e vari per essere contenuti in una sola persona.

Akròama è la compagnia di teatro contemporaneo di Cagliari che il pubblico di Teatri di Vita ha già avuto occasione di conoscere, apprezzare e applaudire in passato, in spettacoli come La casa della madre, Stanza con giardino e Il paese del vento. Dal 1977 la compagnia, fondata da Lelio Lecis, ha attraversato prestigiosi festival da Spoleto a Santarcangelo, da Edimburgo a Salisburgo. Attualmente gestisce a Cagliari il Teatro delle Saline.

Teatri di Vita Centro Internazionale per le Arti della Scena via Emilia Ponente 485 - 40132 Bologna - Italia tel & fax (+39) 051 6199900

articolo pubblicato il: 10/12/2021

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy