periodico di politica e cultura 24 settembre 2021   |   anno XXI
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Romano di Falerone

"Medea"

Una splendida Laura Morante arriva in scena mercoledì 28 luglio al Teatro Romano di Falerone con Medea di Euripide, accompagnata da Davide Alogna al violino e Giuseppe Gulotta al pianoforte su musiche di Prokofiev, Sonata per violino e pianoforte in fa minore n.1 op.80.

Lo spettacolo - adattamento del testo a cura della stessa Laura Morante - è proposto nell’ambito del TAU/Teatri Antichi Uniti - un prezioso luogo di incontro tra le ricchezze archeologiche della regione e i contenuti di spettacolo che da 23 anni è un fiore all’’occhiello della scena nazionale con 38 appuntamenti in 18 splendidi siti archeologici della regione su iniziativa della Regione Marche con AMAT, MiC, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche e i Comuni del territorio – e sarà di nuovo nelle Marche il 10 agosto alla ex Chiesa di San Francesco a Fano, l’11 e 12 agosto al Teatro Romano di Ascoli Piceno.

“Euripide con Medea rappresenta l’indicibile e l’irrappresentabile del cuore umano – si legge nelle note allo spettacolo - nelle sue pieghe più profonde e nelle sue parti più oscure e riposte, dove istinto e intelletto, passione e ragione si mescolano e si confondono senza che sia possibile separarle, dove la logica, divenuta paralogismo, salva l’onore perché salva le apparenze, ma obbedisce alle ingiunzioni di una forza oscura, dove l’assoluto smarrimento si coniuga con la lucidità estrema. Medea è veramente umana nella complessità del suo carattere: è una donna di straordinaria razionalità ma anche di estrema passionalità e la molteplicità dei gesti è il risultato del diverso e mutevole rapporto di forze tra esigenze razionali e istanze emotive. Fissa nell’amore di Giasone tutta la sua energia esistenziale fino a travolgere ogni coscienza di bene e di male, e uccide”.

Prima dello spettacolo, alle ore 19.30, visita guidata al Teatro Romano di Falerone a cura di Comune di Falerone e Associazione Minerva nell’ambito di AperiTAU. Passeggiate di storia, visite guidate gratuite alle aree archeologiche e ad altri luoghi di grande interesse culturale, naturalistico e archeologico.

La produzione dello spettacolo è di AidaStudio Produzioni. Per informazioni: Associazione Culturale Minerva, Punto Informazioni 333 5816389, biglietteria Teatro Romano 333 5816389 la sera di spettacolo dalle ore 20. Inizio spettacolo ore 21.30.

articolo pubblicato il: 23/07/2021

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy