periodico di politica e cultura 14 maggio 2021   |   anno XXI
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

libri: Zoe Tami Kirsten

"Trycia"

Un’avvincente storia di intrecci perversi viene portata in superficie da un evento drammatico: una donna che scompare in circostanze misteriose. Da questo accidente, infatti, prendono forma ed esplodono i caratteri dei personaggi e i rapporti che li legano gli uni agli altri, all’interno di un gruppo sociale che non è mai solo sfondo all’intera vicenda ma materia viva che interagisce secondo propri moventi. L’evoluzione della trama genera un vortice di morti violente, ambiguità e corruzione nei meccanismi che deturpano l’esistenza, ma soprattutto suggerisce un possibile antidoto a tutto ciò. Non sfuggono a questa disamina i drammi reali della nostra contemporaneità, e i loro effetti. È una metafora del mondo questo romanzo giallo-thriller, ed è anche una felice novità nel panorama della narrativa, che tiene concentrati sulle pagine fin da quando Trycia Artman scompare e suo marito, l’avvocato Robert Dalyne, non può far altro che denunciare l’accaduto: è l’incipit per il quale, come in un film ben congegnato, si potrebbe dire «Ciak! Si gira!» in un susseguirsi incalzante di straordinari colpi di scena, di menzogne, di verità taciute, di reazioni per difendersi dall’orrore…

Non era così disumano da lasciarla da sola, di notte, in un bosco pieno di insidie. E poi… la posizione che lei aveva assunto, con le lunghe gambe appena aperte distese sul terriccio, la testa reclinata all’indietro sulle assi della parete, i capelli che formavano una morbida onda coprendole parte del viso sul quale la soffusa luce lunare imprimeva un delicato gioco di chiaroscuri… le labbra semiaperte… quella rilassatezza così invitante… e… il caldo torrido, che prendeva alla testa… si sfregò più volte una mano sul viso, sospirando… le si avvicinò cauto…

Zoe Tami Kirsten è nata nel 1991 negli USA. Ha brillantemente concluso studi universitari in Storia contemporanea e Letterature moderne comparate. Ha lavorato prima come correttrice di bozze poi come redattrice e traduttrice per varie Case editrici statunitensi e, per un breve periodo, anche nel Regno Unito. Orrore a Tower’s Bridge è la sua prima opera letteraria. Accompagna queste note biografiche una sua confessione: «Spero che i miei libri, e questo è il primo, parlino per me, e che siano graditi a quanti in una narrazione non cercano motivi di compiacimento delle proprie idee ma una visione del mondo che apre ad interpretazioni non convenzionali e realistiche. In questo senso sono davvero felice che la mia prima prova nel panorama delle Lettere avvenga in Italia, straordinario Paese di Bellezza e di Creatività». Zoe T. Kirsten vive e lavora in Italia da due anni.

Autore: Zoe Tami Kirsten
Titolo: TRYCIA. ORRORE A TOWER’S BRIDGE
ISBN: 9788867934782
Collana: AcquaFragile
Pag. 275 -
Prezzo: € 17,00

articolo pubblicato il: 08/03/2021

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy