periodico di politica e cultura 1 marzo 2021   |   anno XXI
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

arte e mostre: a Morciano di Romagna

Temporary Museum Umberto Boccioni

In occasione del 138° anniversario della nascita di Umberto Boccioni (Reggio Calabria, 1882 - Verona 1916), è nato a Morciano di Romagna (RN) il T MUB - Temporary Museum Umberto Boccioni, primo e unico museo internazionale temporaneo dedicato all'artista.

L'apertura di un museo privato, fortemente voluta da Giuliano Cardellini, che per oltre trent'anni se ne è fatto promotore, realizza il desiderio del futurista Filippo Tommaso Marinetti, intenzionato sin dagli anni '30 a creare una raccolta museale in memoria dell'amico. In attesa di trovare la sua definitiva collocazione nella casa un tempo abitata dai genitori di Boccioni, il T MUB ha temporaneamente sede in via Pascoli 15. Il museo fa capo alla Fondazione Boccioni, costituita il 19 novembre 2019 da Giuliano Cardellini, Alberto Dambruoso e Zuzanna Adamus. Presidente è Giuliano Cardellini ed attuale vice presidente Beatrice Buscaroli.

Il T MUB, la cui direzione artistica è affidata a Beatrice Buscaroli, si finanzia con contributi pubblici e privati, adesioni alla Fondazione e donazioni. A questo progetto stanno collaborando fattivamente anche Michela Barausse, Francesca Baboni, Luca Rendina.

Lo spazio temporaneo si propone di raccogliere e mostrare la documentazione relativa agli anni morcianesi e alla famiglia boccioniana (anche grazie a un concorso fotografico nazionale in via di definizione e una campagna di donazione libri) e nel contempo di acquistare opere originali o riceverle in comodato d'uso, promuovendo iniziative culturali periodiche volte a coinvolgere studiosi e artisti contemporanei. Per aderire alla Fondazione e contribuire a far vivere il museo si può visitare la pagina Facebook www.facebook.com/fondazioneboccioni e il sito web fondazioneboccioni.org.

Dichiara Giuliano Cardellini: «È per me una immensa felicità aver contribuito a dare una casa e far meglio conoscere questo incredibile artista, al quale mi sento profondamente legato, non solo perchè è morcianese, ma anche e soprattutto perchè è grande fonte di ispirazione artistica».

Dichiara Beatrice Buscaroli: «La nascita di un luogo dedicato al più vicino degli artisti che seguirono Marinetti all'inizio del Movimento, ci sembra un omaggio dovuto, che il tempo passato può soltanto innalzare a modello per altre iniziative. Lo scopo sarà di raccogliere tutti i possibili documenti relativi a Boccioni, costituire una biblioteca e una fototeca e poi… chissà di radunare intorno a noi altri appassionati di questo artista, la cui vita e opera sono una summa del Futurismo e del suo slancio verso un futuro che riserverà molte sorprese».

articolo pubblicato il: 16/01/2021

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy