periodico di politica e cultura 22 ottobre 2020   |   anno XX
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

spettacolo: alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino

"Spettacoli a cielo aperto"

Domenica 30 agosto ripartirà Spettacoli a cielo aperto, il cartellone di teatro e musica della Fondazione TRG Onlus che, dopo aver allietato, in questa estate così particolare, il pubblico delle famiglie nell’Arena della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, torna con una programmazione multiforme fino a metà ottobre. Ad aprire questo secondo atto MAX MIX E MEX, Storia di un gatto e di un topo che diventò suo amico, un omaggio di Renzo Sicco e Assemblea Teatro a un grande amico recentemente scomparso, Luis Sepúlveda.

A seguire, tra settembre e ottobre, le quattro produzioni più recenti della Fondazione TRG Onlus che avrebbero dovuto partecipare, lo scorso aprile, al Giocateatro Torino – Vetrina di teatro per le nuove generazioni. Si comincerà domenica 6 settembre, alle ore 17, con LA PIRAMIDE INVISIBILE, Alla scoperta dell’Antico Egitto, co-produzione con il Teatro della Caduta, di e con Francesco Giorda nei panni di un buffo, curioso e bizzarro archeologo intento a mostrare al pubblico quanto la civiltà egizia fosse, inaspettatamente, simile alla nostra per abitudini e stili di vita.

Si prosegue domenica 20 settembre alle ore 17 con CENERENTOLA – Rossini all'Opera realizzato in collaborazione con Unione Musicale Onlus e C.ie Nino D'Introna: una Cenerentola nuova, moderna e disincantata ideata da Pasquale Buonarota, Nino D'Introna e Alessandro Pisci. In scena tre personaggi: la Musica, personificata dal maestro Gioachino Rossini (Pasquale Buonarota), le Parole, cioè il librettista Jacopo Ferretti (Alessandro Pisci), e il Canto, ovvero una giovane ragazza di nome Angelina (Mirjam Schiavello) che sta facendo le pulizie in teatro e aiuta i due artisti a unire musica, parole e canto in un’opera lirica che diverrà famosa in tutto il mondo. La parte musicale è affidata al pianista Diego Mingolla, mentre la regia è dell’attore, autore nonché Cavaliere delle arti e delle lettere della Repubblica francese Nino D’Introna. Per i piccolissimi (a partire dai 3 anni) l’appuntamento è per domenica 27 settembre alle ore 17 con CHI SEI? di Bruna Pellegrini e Adriana Zamboni, uno spettacolo in cui stoffe, nastri e tessuti costituiscono il paesaggio colorato dove giocano personaggi curiosi che sperimentano l’amicizia, i piccoli contrasti, i gesti di esclusione ma anche la solidarietà.

Domenica 4 ottobre alle ore 17 è atteso IN VIAGGIO CON IL PICCOLO PRINCIPE, l’ultimo spettacolo nato in collaborazione con la Fondazione Bottari Lattes nell'ambito del progetto Vivolibro di Monforte d'Alba (CN). Si tratta di un omaggio a Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupèry, un libro intramontabile che parla con semplicità di cose grandi e anche difficili, come il senso della vita, il significato dell'amore e dell'amicizia. In scena Claudio Dughera, Claudia Martore e Michele Puleio interpretano i tanti bizzarri personaggi che questo “classico per l’infanzia” mostra, insegnandoci a fare qualcosa che non è sempre facile: vedere con il cuore. Perché l’essenziale è invisibile agli occhi. La regia è di Luigina Dagostino.

Per finire in bellezza, domenica 18 ottobre ore 17 tornano Milo Scotton e Olivia Ferraris con lo spettacolo di circo-teatro KOLOK I terribili vicini di casa che dal 2007 riscuote un grandissimo successo per la sua capacità di mettere in relazione le abilità acrobatiche dei due protagonisti con la drammaturgia di un testo in grado di emozionare e divertire.

Per quanto riguarda la musica si segnala per sabato 26 settembre, alle ore 17, un appuntamento saltato a giugno causa maltempo: CONOSCENDO SCHUBERT, a cura di Fondazione TRG Onlus e Unione Musicale Onlus con la partecipazione del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino. Affiancati sul palcoscenico dagli attori Pasquale Buonarota e Alessadro Pisci, i musicisti Sawa Kuninobu violino, Martina Anselmo viola, Camilla Patria violoncello, Tommaso Fiorini contrabbasso, Elena Brunello pianoforte eseguiranno alcuni movimenti dal Quintetto in la maggiore op. 114 D. 667 (La Trota). La peculiarità di questo appuntamento è l’esibizione dei primi della classe tra i laureati e laureandi del Conservatorio di Torino nonché la presenza degli attori, che con il loro intervento, accompagnano e sorprendono il pubblico nell'ascolto arricchendo il godimento del concerto.

Per gli spettacoli teatrali e gli eventi musicali è previsto un biglietto d'ingresso che dovrà obbligatoriamente essere acquistato sul sito www.casateatroragazzi.it (€ 6 per gli adulti - € 3 per i ragazzi under 14 - pacchetto famiglia € 10: 2 adulti+1bambino oppure 1adulto+2bambini.). L’entrata per il pubblico è da Piazza Grande Torino. Info su www.casateatroragazzi.it Tel. 389/2064590 dal martedì alla domenica alle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 19. La Casa del Teatro rimarrà chiusa da sabato 8 a lunedì 24 agosto 2020 compresi.

Inoltre sabato 12 settembre alle ore 18.30, nell’ambito del cartellone BLU OLTREMARE nel Cortile di Combo, andrà in scena VA, VA, VA, VAN BEETHOVEN, una favola in forma sonata dedicata al Grande Maestro, prodotta da Fondazione TRG Onlus in collaborazione con l’Unione Musicale Onlus e Ass. Culturale Tzim Tzum, interpretata e diretta da Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci con la partecipazione del pianista Diego Mingolla. L'azione teatrale è accompagnata dall'esecuzione dell'op. 35 di Beethoven: tema, variazioni e fuga su motivi dell'Eroica (lo spettacolo si svolgerà nel Cortile di Combo – Corso Regina Margherita 128, Torino). Info e prevendita: www.teatrostabiletorino.it

Infine l’Arena della Casa del Teatro ospiterà due manifestazioni rivolte a un pubblico di giovani/adulti: dapprima il Torino Fringe Festival (12-13 settembre) con uno spettacolo della compagnia bolognese Teatro delle Temperie e con una coproduzione genovese tra Fondazione Luzzati - Teatro della Tosse e Compagnia Nim Neuroni in Movimento, e poi Incanti - Rassegna Internazionale di Teatro di Figura (dall’8 al 15 ottobre). Quest’ultima, organizzata da più di venticinque anni dall’ Associazione Culturale Controluce Teatro d’Ombra, offre, insieme alla tradizione, un panorama della ricerca e degli sviluppi internazionali del teatro di figura, ospitando produzioni in cui tutti i linguaggi performativi si incrociano con libertà creativa e dialogano con il presente toccando temi anche di scioccante attualità.

Info e prevendita per gli eventi ospitati: www.tofringe.it – www.festivalincanti.it

articolo pubblicato il: 10/08/2020

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy