periodico di politica e cultura 23 settembre 2020   |   anno XX
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: alla ex Chiesa di San Francesco di Fano

"Eneide – Un Racconto Mediterraneo"

Martedì 11 agosto nella ex Chiesa di San Francesco di Fano il TAU Teatri Antichi Uniti - un prezioso luogo di incontro tra le ricchezze archeologiche della regione e i contenuti di spettacolo promosso da AMAT circuito multidisciplinare di teatro, musica, danza e circo delle Marche, Regione Marche, MiBACT e i Comuni del territorio – Maddalena Crippa, una delle interpreti più vigorose della scena teatrale, porta in scena il progetto Eneide – Un Racconto Mediterraneo / Didone (libro IV) di Sergio Maifredi per il Teatro Pubblico Ligure.

Un canto di raffinata poesia che ha dato vita ad innumerevoli e, in molti casi, straordinarie riscritture, basti pensare alla struggente "Didone abbandonata" di Metastasio. Un canto di passione totale, di un amore che sfida gli dèi. Didone passa dall’innamoramento all’ira, dall’estasi alla devastazione, fino al suicidio. Maddalena Crippa affronta la parola di Virgilio come in un combattimento: non indietreggia di fronte alle difficoltà della parola, non le evita e non cerca scorciatoie né via di fuga. Le sue pause valgono un saggio critico.

L’Eneide ha reso il testo di Virgilio uno dei libri fondativi della cultura occidentale. Quella di Virgilio è l'ennesima variante di un mito complesso che aveva alle spalle già un millennio di vita e che nel corso dei secoli ha continuato ad arricchirsi e modificarsi. Da quel crogiolo di storie che è la guerra di Troia, da quel vero e proprio Big Bang dell'universo mitologico greco romano, Enea, l'eroe di Virgilio, era destinato a salvarsi, a differenza di eroi come Achille o Ettore il suo destino non era circoscritto al presente, ma abitava per vocazione la dimensione del futuro. Eneide è un racconto antico e al tempo stesso nostro contemporaneo: sul Mediterraneo, è stato detto, si fonda l'Europa e sul Mediterraneo si sta consumando la frattura politico e sociale dei popoli diversi che su questo mare si affacciano.

Prima dello spettacolo, alle ore 19.30, appuntamento con AperiTAU. Passeggiate di storia alla Mediateca Montanari per la visita alla zona archeologica della MEMO - Mediateca Montanari a cura del Comune di Fano, posti limitati, prenotazione obbligatoria, info e prenotazioni AMAT 071 2075880, dal lunedì al venerdì 10/16, 331 8608346 il giorno della visita dalle ore 10.

Biglietteria Teatro della Fortuna 0721 800750, dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 12.30 e dalle ore 17 alle 19.30, il giorno stesso biglietteria presso ex Chiesa di San Francesco dalle ore 20. Informazioni AMAT 071 2072439.

Il TAU rispetta tutte le procedure di legge per il contenimento della diffusione del Covid previste dalla normativa vigente. Vendita biglietti on line su www.vivatcket.com.

articolo pubblicato il: 07/08/2020

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy