periodico di politica e cultura 25 ottobre 2020   |   anno XX
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

spettacolo: alla Mole Vanvitelliana di Ancona

"L'uomo Meccanico"

Giovedì 23 luglio prosegue Sconcerti, il festival estivo che anima gli spazi della Mole Vanvitelliana di Ancona, curato da ARCI, in collaborazione con Comune di Ancona e AMAT.

Nel Canalone Mole (Arena Cinema) alle ore 21.30 l’appuntamento è con Luca Maria Baldini e la Sonorizzazione del film "L'uomo Meccanico" di Andrè Deed (1921) in collaborazione con la Cineteca di Bologna.

Se l’uomo meccanico di ieri è uno strumento nelle mani di pochi in grado di controllare e sopraffa-re, l’uomo meccanico del nostro secolo, immaginato e sonorizzato da Baldini è la sorveglianza continua cui si è esposti attraverso la tecnologia, la sudditanza agli smartphone, alle piattaforme social. Musicalmente, sono i suoni della contemporaneità a combattere contro le immagini (restaurate) del secolo scorso. L’intera struttura ritmica nasce da campionature di suoni del cellulare e derivati, disarcionando l’orecchio dell’ascoltatore in una serie di cortocircuiti sonori, già dal primo minuto del film. Se dall’avvento del sonoro in poi la sfida nel cinema è stata quella di ricreare suoni d’ambiente in modo credibile, questo lavoro riparte da qui, dalla ricerca (contraffatta) del suono reale, registrato e mandato in differita, da un’altra epoca, dal secolo sbagliato, in una sorta di omaggio al punto di rottura tra il cinema muto e tutto quello che è accadu-to dopo.

Nato per indagare lo stretto legame che unisce la musica alle altre discipline artistiche, Sconcerti festival, giunto quest’anno alla sua XXI edizione, ha assunto nel tempo un’anima e un taglio decisamente più indie: una precisa scelta stilistica volta a distinguerlo dalle altre proposte culturali locali e a far conoscere ed apprezzare i lati meno conosciuti e più sperimentali della musica live indipendente. L'edizione 2020 del festival si arricchisce di una speciale sezione cinema, proponendo le sonorizzioni live di tre capolavori del grande schermo curate da artisti del panorama musicale italiano dal talento indiscusso. L'Arena Cinema Laz-zaretto rappresenta la punta di diamante della programmazione estiva dell'associazione presso la Mole Van-vitelliana di Ancona e un luogo di eccellenza culturale particolarmente apprezzato dal pubblico.

Musicista, sound designer e artista, Luca Maria Baldini si è formato attraverso workshop con per-sonalità come Tommaso Colliva, Hans Zimmer (corso online), Teho Teardo, Massimo Zamboni, Davide Ferra-rio, Xabier Iriondo e Giardini di Mirò. Ha realizzato colonne sonore per cortometraggi, installazioni e perfor-mance. Ha presentato i suoi lavori in gallerie e musei nazionali e internazionali. Con i suoi progetti musicali (In Between, Kisses From Mars e Simona Gretchen) ha suonato in palchi italiani ed europei. È stato selezio-nato da Soundtracks 2018 (a cura dei Giardini di Mirò) per la sonorizzazione di film muti.

Biglietti € 6,00 intero, € 5,00 ridotto (soci Arci). Per info e aggiornamenti: www.lazzarettoestate.org, https://www.facebook.com/lazzarettoestate.

articolo pubblicato il: 20/07/2020

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy