periodico di politica e cultura 11 agosto 2020   |   anno XX
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: LXXXI edizione

Miss Italia va avanti

di Giuseppe De Girolamo

Il Concorso nazionale Miss Italia, nonostante l’emergenza Covid 19, non si ferma. Come afferma la Patron Patrizia Mirigliani “da quando nel 1946 Miss Italia ha assunto questo nome, il concorso non si è mai fermato e già allora la sua apparizione fu interpretata come uno dei segnali del ritorno alla normalità dell’Italia dopo la fine della guerra". Miss Italia che prima si chiamava “Cinquemila Lire per un Sorriso”, infatti si fermò per quattro anni solo durante la Seconda Guerra Mondiale dal ’42 al ’45. Nel corso di questi anni ed in particolare da quando Enzo Mirigliani, papà di Patrizia, da agente del Veneto per il Concorso, nel ’59 ne prese in mano le redini della conduzione realizzando la prima finale nazionale a Ischia con l’elezione a Miss Italia 1959 della napoletana Marisa Jossa, che poi anche con la figlia Roberta Capua ottenne altro successo nell’86 con l’elezione di questa a reginetta della bellezza femminile italiana, il concorso di Miss Italia non si è mai fermato. L’unico intoppo nei suoi anni di vita, l’ha subito nel 1987 quando appena dopo la proclamazione di Mirka Viola a Miss Italia di quella edizione, si scoprì che questa era sposata ed essendo all’epoca per regolamento vietata la partecipazione delle sposate, si provvide a ripetere l’elezione nel mese successivo e venne eletta Michela Rocco di Torrepadula.

Quest’anno, lo storico concorso che premia la Bellezza italiana dal 1946, non eleggerà la nuova Miss a settembre, come consuetudine, ma si prepara a svolgere l’ottantunesima edizione speciale entro l’anno. Patrizia Mirigliani ha affermato: “La situazione che abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo ci ha imposto un cambio di scena e di data, che ci ha dato l’opportunità di sperimentarci con un modello di evento innovativo che si svilupperà anche sul digitale. Abbiamo ripreso da poco le selezioni delle migliaia di candidate iscritte, che avevamo bloccato per il lockdown, nel pieno rispetto di tutti i protocolli sanitari nelle diverse regioni. Ora siamo pronti a ripartire, consapevoli delle difficoltà, ma con la freschezza che ci ha sempre contraddistinto, puntando a una bellezza ancora più autentica”.

Insomma: Miss Italia non si ferma - entro dicembre nuovo format. In alcune regioni le selezioni sono già partite e sabato 1 agosto alle ore 21,30 ci sarà una selezione sulla passeggiata- viale Busnago a Monte Compatri a circa 35 Km. da Roma.

articolo pubblicato il: 16/07/2020

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy