periodico di politica e cultura 11 agosto 2020   |   anno XX
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: all’Auditorium all’aperto Gubbiotti di Massa Martana

convegno sulla Tre Valli

La richiesta forte perché venga riavviato il completamento di questa opera più che essenziale per l’Umbria e per l’Italia centrale, verrà riproposta in un convegno pubblico, organizzato da “Cambiamo!”, il movimento politico che fa riferimento al Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

L’iniziativa, che si svolgerà lunedì 27 luglio 2020 ORE 17,30 nell’Auditorium all’aperto “Giampiero Gubbiotti” di Massa Martana, con osservanza degli obblighi di mascherina protettiva e distanziamento, cade molto a proposito nel momento in cui – millantando o meno – il presente Governo afferma di voler dare specifico impulso ad una serie di opere strategiche prioritarie, ma non include al momento l’ultimo tratto della “Tre Valli”. Questa opera, invece, dal progetto esecutivo già validato e pagato a suo tempo dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, è da considerare – unitamente all’integrale realizzazione del “Nodo di Perugia”- fondamentale. Praticamente priva di impatto ambientale, con pochi chilometri in galleria, concretizzerebbe la chiusura del circuito della viabilità endoregionale, mettendo in diretta comunicazione le valli umbre: la Valnerina, la centrale umbra da Spoleto, la E45 ovvero la tuderte con sbocco su Acquasparta, con via aperta verso Roma-Civitavecchia. Il tutto, dando anche un senso e una continuità alla completata Civitanova-Foligno, che attualmente resta a finalità limitata. Un’arteria dunque altamente strategica per tutta l’Italia centrale, che di per sé risolverebbe almeno il 50% dei problemi atavici; lo farebbe al 100% ove mai si ottenesse davvero il raddoppio ferroviario sulla Roma-Ancona. I “ritocchi” alla Flaminia sulla Somma, perfezionati dalla Terni-Rieti, e le agevoli pianeggianti-collinari Foligno-Todi e Spoleto-Todi sarebbero preziosi corredi alternativi per il traffico locale tra centri che non vanno emarginati e per le vocazioni di economia turistica da coltivare.

Dopo il saluto del Sindaco di Massa Martana, Francesco Federici, svolgerà la relazione introduttiva il Segretario regionale di “Cambiamo!” dott. Aldo Tracchegiani, Presidente del Comitato “Tre Valli”, seguito dal fiduciario locale dott. Gianluigi Falcone. Si aprirà quindi un libero dibattito, al quale è stato invitato a contribuire l’avv. Domenico Benedetti Valentini, già deputato e senatore della Repubblica, Presidente del centro culturale “Controcorrente”, che ha molto sostenuto negli anni la priorità del progetto. I lavori saranno conclusi dal sen. Massimo Vittorio Berutti, coordinatore nazionale del movimento.

Sono previsti interventi di Sindaci, amministratori, politici e rappresentanti di categorie economiche e professionali.

articolo pubblicato il: 23/07/2020

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy