periodico di politica e cultura 9 luglio 2020   |   anno XX
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

libri: Marco Zelioli

"Briciole di vita"

Pubblicato il libro di poesie Briciole di vita dello scrittore Marco Zelioli, edito Guido Miano Editore, 2020, nella prestigiosa Collana Alcyone 2000.

«Leggendo le pagine di quest’opera, mi sono imbattuto in un uomo dalle visioni e convinzioni tetragone: tuttavia mi pare di intuire che esse non sono state raggiunte senza un cammino e una ricerca spirituali, problematiche e inquietanti, almeno in parte. Tanto che, per alcuni aspetti, mi pare si possano accostare alle famose parole di Sant’Agostino: “Ci hai fatti per Te, o Signore, e il nostro cuore è inquieto finché non riposa in Te”. Certo, poiché quasi tutta la poesia di Zelioli si sviluppa all’interno del messaggio cristiano ed è una lode al Crea-tore. Basta andare sui testi per rendersene immediatamente conto: inizieremo da quelli mag-giormente ispirati da una dimensione religiosa che si pone domande, che ricerca la via, che s’interroga sul destino, per poi approdare a quelli che esprimono maggiormente certezze, conclusioni, sequela. “Di quanto silenzio avrà mai bisogno, / questo mio povero cuore fiacca-to, / ogni giorno trafitto dal peccato, / prima che una risposta gli dia pace?...” (Colloquio inte-riore). Ecco dunque il poeta mettersi a nudo davanti a Dio con umiltà, proclamandosi pecca-tore, desideroso di perdono per raggiungere la quiete dell’anima: e capisce che dovrà ascolta-re la propria coscienza e la Parola, soprattutto, per trovare la via della riconciliazione intima. C’è poi la lirica dal titolo emblematico Incertezza che solleva le esiziali questioni del libero arbitrio e si pone nei suoi confronti alla stessa stregua del tormento paolino contenuto nella Lettera ai Romani: “C’è in me il desiderio del bene, ma non la capacità di attuarlo; infatti io non compio il bene che voglio, ma il male che non voglio”. E il poeta di conseguenza: “…Così mi raggomitolo ed in questa / ambiguità si perde il mio pensiero…”».
Enzo Concardi Dalla prefazione al libro

Marco Zelioli (Monza, 1951). Ha insegnato materie letterarie e diretto scuole statali in provin-cia e in città di Milano dal 1984 al 2015. È titolare delle raccolte di poesie Come spuma di onde (2017) e Coriandoli di vita e di pensieri (2019, in Alcyone 2000, n°12). Ha inoltre pubblicato i libri Le parole dell’handicap (2001), Introduzione alla ricerca e all’uso dei dati scolastici (2002), Se l’handicap è nella scuola (2004).

articolo pubblicato il: 27/05/2020

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy