periodico di politica e cultura 29 maggio 2020   |   anno XX
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

libri: Salvatore Li Bassi

"Beato Tommaso Maria Fusco"

“Beato Tommaso Maria Fusco. Il prete contro corrente - testo di Salvatore Li Bassi - è un’opera agiografica, riservata più che altro agli addetti ai lavori, agli studiosi di storia della Chiesa o ai fedeli che si interessano a problematiche di spiritualità. L’agiografia è considerata un vero e proprio genere letterario consistente nella narrazione delle vite dei santi e dei beati, quindi, in ultima analisi, la produzione di biografie celebrative di queste fi-gure protagoniste nelle comunità cristiane, per l’impegno e la testimonianza dei valori evangelici in modo eccelso e radicale. L’etimologia è chiara: deriva da ‘agiografo’, dal gre-co agiògraphos (agiòs, santo e grapheys, scrittore). Ogni agiografia, per sua natura, è scritta con intenti encomiastici ed educativi: la vita di un santo o di un Beato viene esaltata affinché sia da esempio e modello di virtù.

Nella storia della Chiesa le agiografie hanno sempre svolto una funzione apologe-tica, e questo testo di Li Bassi non si discosta da tale linea, privilegiando, più che il racconto cronologico dei fatti della vita del Beato, una “biografia spirituale” - come scrive lo stesso autore nell’ultimo capitolo del libro - incentrata quindi sulla rappresentazione delle qualità morali di Tommaso Maria Fusco, collegate con la dottrina cristiana, le quali gli hanno con-sentito di intraprendere il cammino di beatificazione della sua persona”.
(Enzo Concardi, dalla prefazione).

Salvatore Li Bassi, nato a Sciacca nel 1948, vive a Palermo. Poeta, narratore e drammaturgo, animatore di incontri e di iniziative socio-culturali, ha sempre unito all’impegno letterario un’intensa atti-vità di promozione umana nel recupero dei valori della vita, soprattutto fra i giovani. Le sue opere mirano a far comprendere che solo la civiltà dell’amore può riportare l’umanità sulla strada della pace. Il tempo degli uomini passa, tutto è destinato a finire, mentre il tempo di Dio rimane in eterno, ed è quello che conta; bisogna, perciò, lottare contro ogni forma di ingiustizia e di violenza per rendere il mondo più umano e più giusto. Ha pubblicato vari libri di narrativa, molti dei quali di carattere religioso ed educativo

Guido Miano Editore
Salvatore Li Bassi
Beato Tommaso Maria Fusco
Il prete contro corrente

articolo pubblicato il: 19/04/2020

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy