periodico di politica e cultura 29 maggio 2020   |   anno XX
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cinema: Alessio Liguori

"In The Trap"

Presenze demoniache, appartamenti claustrofobici e paure inestinguibili: questi sono gli ingredienti che compongono In The Trap. 90 minuti di pura suspence mescolata ad un senso di angoscia che non abbandona lo spettatore nemmeno a casa propria. L’horror psicologico di Alessio Liguori sarà nelle sale italiane dal 26 marzo 2020 grazie a Zenit Distribution, società romana indipendente di contenuti audiovisivi di Mauro Venditti.

Scritto da Daniele Cosci e realizzato in larga parte nella scenografia ricostruita all’interno degli studi della Latina Film Commission, In The Trap, girato in lingua inglese, è una pellicola prodotta da Dreamworldmovies di Luigi De Filippis e Mad Rocket Entertainment.

Il film racconta la storia di Philip, un giovane convinto che una forza oscura stia tentando di impossessarsi di lui e da due anni vive recluso nel proprio appartamento. Nella sua vita tuttavia irrompono due donne, prima Catherine e poi Sonia, che lo aiuteranno a riflettere sulle proprie paure, su ciò che gli accade e quello in cui crede. Da questo momento in poi, gli eventi prenderanno una piega inaspettata e getteranno una luce sinistra anche sul passato dello stesso protagonista.

L’intera vicenda si svolge all’interno della casa di Philip, una vera e propria prigione-labirinto che, grazie a un accurato montaggio e a una regia claustrofobica, diventa essa stessa protagonista insieme ai personaggi che ne entrano in contatto. Nessun dettaglio è lasciato al caso, ogni oggetto è minuziosamente posizionato in modo da creare un ordine che, quando manca, suscita inconsapevolmente angoscia e oscuri presagi.

Realizzato completamente in Italia, In The Trap vanta un cast di respiro internazionale tra cui attori come Jamie Paul, conosciuto principalmente per Giochi pericolosi, David Bailie, volto notissimo grazie alla saga di Pirati dei Caraibi, Sonya Cullingford attrice di The Danish Girl e The Mummy, e Miriam Galanti, attrice emergente del cinema italiano, nota al pubblico per aver recitato in Don Matteo e Che Dio Ci Aiuti.

L’horror di Alessio Liguori, regista tra le promesse tricolori del cinema di genere, è diventato un vero e proprio caso cinematografico, grazie all’interesse dimostrato da distributori di tutto il mondo. La pellicola, infatti, è stata venduta da True Colours, nota società italiana di vendite internazionali, in diversi paesi tra cui Stati Uniti, Russia e Vietnam. In The Trap ha inoltre già riscosso un successo da parte della critica internazionale grazie alla sua partecipazione al Méliès D’Argent Competition del Trieste Science+Fiction Festival, il Molins Film Festival in Spagna e avrà modo di mostrarsi al pubblico nel prossimo Cleveland International Film Festival.

SINOSSI Il film narra la storia di Philip (Jamie Paul), un giovane correttore di bozze prigioniero da due anni nel suo appartamento. Il ragazzo è sicuro che una forza maligna voglia impossessarsi di lui e non riesce a liberarsi da questa idea, nemmeno con l’intervento di Padre Andrea, il suo unico contatto con il mondo esterno. Grazie alla conoscenza di Sonia (interpretata da Miriam Galanti), una vicina di casa, Philip inizierà ad aprire gli occhi, rendendosi conto che quello che sta vivendo è forse frutto solo della sua fantasia. Ma niente è come sembra e qualcosa o qualcuno ha infatti creato apposta una trappola mentale per raggirarlo in maniera definitiva.

Titolo: IN THE TRAP – NELLA TRAPPOLA Release date italiana: 26 marzo 2020 Distributore: Zenit Distribution - www.zenitdistribution.com Regia: Alessio Liguori Durata: 90’ Genere: Horror psicologico

articolo pubblicato il: 05/03/2020 ultima modifica: 09/03/2020

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy