periodico di politica e cultura 15 novembre 2019   |   anno XIX
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

cronache: riconoscimento per il Consorzio Marche Spettacolo

progetto TRAINART


nella stessa sezione:
Il Consorzio Marche Spettacolo ottiene un importante riconoscimento in ambito europeo con l’assegnazione del progetto TRAINART - Building new skills for innovative business models in the performing arts sector, finanziato nell’ambito di Europa Creativa, il principale programma europeo a sostegno del settore culturale e creativo. Il partenariato vede il CMS in qualità di capofila, assieme ai partner WELCOME APS (Italia), TEATER NU (Svezia), KULTURANOVA (Serbia), HACERIA ARTEAK (Spagna) e il DIPARTIMENTO ARTI E CULTURA DELLA CONTEA DI LIMERICK (Irlanda) quale partner associato. L’obiettivo del progetto è quello di rafforzare i modelli di business delle imprese culturali e creative sperimentando formule innovative di declinazione dei linguaggi performativi e di gestione degli spazi per la cultura e lo spettacolo dal vivo.

Le attività si avvieranno nelle prossime settimane con un'approfondita analisi, ad opera di ciascun partner, volta ad individuare le competenze professionali necessarie nei territori e negli ambiti di riferimento del progetto, nonché a far emergere le esigenze degli operatori e gli ostacoli che essi incontrano nello sviluppo di strategie e pratiche economicamente più sostenibili ed efficaci. Alla fase di analisi farà seguito la selezione di un gruppo di operatori culturali provenienti da Italia, Spagna, Serbia e Svezia, che beneficerà di una formazione transnazionale, altamente professionalizzante, basata sulla logica dello scambio tra pari e della condivisione di buone pratiche, per poi implementare, sui propri territori, azioni pilota legate agli obiettivi di TRAINART. L'implementazione di nuovi servizi o nuove forme di governance all'interno di spazi culturali tradizionali, l'identificazione di pratiche innovative di sviluppo del pubblico, la messa a punto di interventi artistici in risposta ai bisogni manifestati da aziende o per favorire lo sviluppo socio-economico di un'area sono solo alcuni degli esempi di azioni pilota che TRAINART sosterrà.

Lungo tutto il periodo di svolgimento del progetto sono previste attività di sensibilizzazione e diffusione dei risultati, e la pubblicazione di materiali di studio e approfondimento, liberamente accessibili.

La logica alla base di TRAINART, dove risiede il valore aggiunto europeo, è quella della costituzione di una comunità di apprendimento tra pari, in cui tutti i soggetti coinvolti – partner, operatori culturali e singoli artisti – sono impegnati nella condivisione delle conoscenze e nel trasferimento di competenze, e interessati a costruire nuove figure e capacità professionali a beneficio del settore culturale e creativo del proprio territorio.

TRAINART si concluderà a marzo 2021 con un grande evento pubblico di diffusione dei risultati, in programma a Bruxelles.

articolo pubblicato il: 29/10/2019

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy