periodico di politica e cultura 19 ottobre 2019   |   anno XIX
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

spettacolo: nelle aree rurali della regione Marche

Sparse festival

Sabato 14 settembre prende il via da Castelraimondo la prima edizione di Sparse festival, teatro, musica, danza e circo nelle aree rurali della regione Marche. Il festival è realizzato nell’ambito del progetto europeo Sparse (Supporting & Promoting Arts in Rural Settlements of Europe) finanziato dal programma Europa Creativa e che vede AMAT come soggetto italiano accanto a Take Art (Inghilterra), Eesti Tantsuagentuur – National Dance Agency (Estonia), Fish Eye (Lituania), Shoshin (Romania), Carn to Cove (Inghilterra), Riksteatern Varmland (Svezia) e Sogn og Fjordance (Norvegia). Con Sparse festival il progetto entra nel vivo rendendo protagonisti i Comuni di Caldarola, Camerino, Castelraimondo, Mogliano e Sarnano.

L’inaugurazione sabato 14 settembre a Castelraimondo è alle ore 19 al Teatro Galleria La Valle dell’Arte presso il Circuito di Minimoto e Go-Kart (Località Feggiani) con il concerto del chitarrista Eugenio Della Chiara Omaggio a Rossini. A seguire Michela Paoloni presenta Goodnight Ladies Goodbye, un lavoro coreografico di e con Michela Paoloni che ruota attorno alla figura di Ophelia come emblema di due anime contrapposte che convivono: una pacata e obbediente e l'altra irruenta e folle, anime dai colori opposti che caratterizzano l'essere femminile. Ophelia, Margherita nel Faust, Haidée nel Don Juan così come Isabella di Keats incarnano questa dualità, personaggi dolci e lievi che divengono folli e nel raggiungimento del lato più scuro che agita le loro anime, conservano una misteriosa dolcezza, come se fossero in bilico tra la realtà e la dimensione onirica. Conclude la serata Magnitudini un progetto di short dance-film di Luca Giustozzi con Fabio Bacaloni e Michela Paoloni realizzato in alcuni dei luoghi più suggestivi delle Marche e nasce dal desiderio di mostrare, attraverso differenti prospettive, la bellezza delle zone colpite dal sisma dell'agosto-ottobre 2016. Senso di vastità e potenza, orizzonti che si avvicinano fino ad accarezzare i corpi, visioni in movimento in cui l'anima e l'occhio giocano a rincorrersi. Ingresso libero incluso aperitivo, in caso di pioggia l’appuntamento si terrà presso il Lanciano Forum.

Sparse festival prosegue il 29 settembre (ore 17.30) a Camerino (Piazza Dario Conti, Sottocorte Village) con il clown Sebastian Burrasca in Shoes che tra le sue gags mostra la difficoltà di un esercizio quotidiano per tutto il genere femminile, seguendo il filo conduttore che dà il titolo allo spettacolo: le scarpe. Ingresso euro 5, incluso aperitivo. In caso di pioggia Aula Magna dei Licei.

Il 12 ottobre a Sarnano (ore 21.15) presso il Loggiato di via Roma Tournée da bar presenta Macbeth da William Shakespeare, con Davide Lorenzo Palla, Irene Timpanaro, musiche e accompagnamento dal vivo di Tiziano Cannas Aghedu, regia di Riccardo Mallus. In questo dramma, chiamato dai teatranti “la tragedia scozzese” a causa delle superstizioni che lo accompagnano, viene evocato un mondo magico al confi¬ne tra il fantasy, l’horror e la black comedy, alternando momenti comici, lirici e drammatici in cui il pubblico è coinvolto direttamente e accompagnato dagli attori all’interno dei segreti che si nascondono tra le righe di questo grande classico shakespeariano. Ingresso euro 5, incluso aperitivo. In Bello Mondo Mariangela Gualtieri il 27 ottobre al Teatro Apollo di Mogliano (ore 17.30) cuce versi tratti soprattutto da Le giovani parole (Einaudi, 2015), ma inserisce anche poesie da raccolte precedenti, al fine di comporre una partitura ritmica che passa dall’allegretto al grave, dall’adagio fino al grande largo finale, col suo lungo e accorato ringraziamento al bello mondo, appunto, con la sua ancora percepibile meraviglia. In questo rito sonoro la Gualtieri continua il cammino dentro l’energia orale/aurale della poesia, nella certezza che essa sia un’antica, attuale via alla comprensione e compassione del mondo. Ingresso euro 5, incluso assaggio di prodotti tipici dopo spettacolo.

Conclude Sparse festival il 9 novembre alla Sala Polivalente Annalena Tonelli di Caldarola (ore 21.30) Mago per svago, di e con Mirco Bruzzesi e Simon Luca Barboni per la regia di Lorenzo Bastianell, la storia di un mago e del suo spettacolo, ma soprattutto, dei sogni incompiuti del suo assistente, che fin dall’infanzia sogna di “far ridere le persone”. Il classico spettacolo di magia viene così riproposto in una forma inedita, dove il numero tecnico lascia spazio al racconto di una storia delicata. Ingresso euro 10, incluso apericena. Informazioni 346 0956050.

articolo pubblicato il: 11/09/2019

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy