periodico di politica e cultura 26 giugno 2019   |   anno XIX
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

cronache: Biennale College - spettacolo a Venezia

primi due bandi

nella stessa sezione:
La Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta, annuncia i primi due bandi di Biennale College – CIMM (Centro di Informatica Musicale e Multimediale), la nuova infrastruttura nata per promuovere le diverse culture della musica elettronica e destinata ad attività permanenti di ricerca e sperimentazione, di pratica e laboratorio. Il CIMM – messo a punto dalla Biennale sotto la supervisione di Ivan Fedele, Direttore del settore Musica - è strutturato in due sedi: una sede a Venezia, con i due studi alle Sale d’Armi dell’Arsenale dedicati ad attività di ricerca artistica e progetti stabili al servizio di mostre, festival e iniziative della Biennale; la seconda a Mestre, nel Centro Civico e Teatro della Bissuola (in fase di riqualificazione da parte del Comune di Venezia) con uno studio di prova e uno studio di registrazione dedicati a musicisti e giovani del territorio.

I primi due bandi lanciati dalla Biennale si svolgeranno al CIMM di Mestre-Bissuola e selezioneranno su tutto il territorio nazionale rispettivamente: 1 – fino a 10 giovani dai 18 ai 26 per un workshop di formazione base nel DJing; il bando resterà sul sito della Biennale (www.labiennale.org) dal 12 aprile al 12 maggio 2019 2 – fino a 10 candidati maggiorenni (senza limiti di età) per un workshop avanzato per producer di musica elettronica; il bando sarà on line sul sito della Biennale (www.labiennale.org) dal 12 aprile al 30 maggio 2019

Entrambi i workshop avranno un carattere teorico-pratico; l’hardware e il software necessario saranno messi a disposizione della Biennale di Venezia sotto la guida di Bottin (Guglielmo Bottin, 1977) –produttore, DJ e sound designer internazionalmente noto - e di una squadra di professionisti del settore tra cui Bob Benozzo (produttore e sound engineer nominato ai Grammy), Sergio Messina (ricercatore e docente di sound design), DJ Spiller e Fabrizio Mammarella (affermati DJ e produttori).

I partecipanti al workshop di base per DJ studieranno e sperimenteranno l’utilizzo delle strumentazioni e delle tecniche di missaggio, la selezione e la preparazione del materiale musicale nell’arco di due sessioni: dal 17 giugno al 14 luglio e dal 7 al 30 ottobre. Ciascuna sessione prevede 8 incontri (2 alla settimana). Fra gli argomenti trattati: storia della club music; l’evoluzione storico-culturale della figura del DJ; dal giradischi al beat-matching; missaggio con giradischi, CD player, hardware e software; struttura e funzioni del mixer per DJ; manipolazione del suono (equalizzatori, isolatori, effetti); re-editing, sampling, remixing.

I partecipanti al workshop avanzato per producer perfezioneranno la conoscenza di software e hardware, le tecniche di creazione del suono e dell’arrangiamento al fine di approfondire e sviluppare la propria attività di compositore e producer di musica elettronica. Il workshop si svolgerà in due sessioni – dal 30 settembre al 4 ottobre e dalll’11 al 16 novembre - 5 giorni per ognuna (mattino e pomeriggio). Fra gli argomenti trattati: la musica elettronica e la sua produzione con analisi e comparazione di brani e suoni; arrangiamento e struttura; software per la produzione e la composizione (Logic Pro, Pro Tools, Ableton Live); suoni di sintesi e campionamento, ovvero struttura e utilizzo di sintetizzatori analogici e comparazione con virtual synth; la ritmica e il beat-making (drum machines classiche, drum synth e samplers); effetti: equalizzatori, processor di dinamica, delay, riverberi; comparazione tra outboard e software; storia, tecniche e tecnologie applicate: editing, mix e mastering.

I selezionati dei due workshop saranno invitati a presentare lo sviluppo del lavoro svolto in occasione di una giornata aperta al pubblico dedicata alle attività del CIMM. Oltre ai workshop in studio, presso la sede del CIMM di Mestre-Bissuola si terranno presentazioni e lecture aperte al pubblico con artisti ed esperti di musica elettronica e della DJ culture.

Il testo ufficiale e completo del bando internazionale della Biennale College – CIMM è consultabile al seguente indirizzo: http://www.labiennale.org/it/biennale-college Biennale College è un’esperienza innovativa e complessa che integra tutti i Settori della Biennale di Venezia – Danza Musica Teatro Cinema - promuovendo giovani talenti e offrendo loro di operare a contatto di maestri per la messa a punto di creazioni. Biennale College, realizzato dalla Biennale di Venezia, ha il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale dello Spettacolo.

articolo pubblicato il: 12/04/2019

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy