periodico di politica e cultura 23 ottobre 2019   |   anno XIX
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

musica: all'Auditorium Parco della Musica di Roma

"Brahms 2 x 2"

Daniele Gatti e Yefim Bronfman tornano, per la seconda volta ospiti della Stagione sinfonica di Santa Cecilia, per confrontarsi questa volta con il genio di Brahms. Il Direttore Musicale del Teatro dell’Opera di Roma e il pianista statunitense, entrambi grandi interpreti del compositore tedesco, venerdì 3 maggio ore 20.30 (repliche sabato 4 ore 18 e domenica 5 maggio ore 18, Sala Santa Cecilia, Auditorium Parco della Musica) saranno impegnati insieme all’ Orchestra dell’Accademia Nazione di Santa Cecilia nell’esecuzione del Concerto per pianoforte n.2 e della Sinfonia n.2.

Il rapporto che unisce Gatti e Bronfman a Brahms e all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia risale a diverso tempo fa. Daniele Gatti - allora Direttore musicale dell’Accademia - nel 1997 proprio a Santa Cecilia è stato protagonista del Festival Brahms, ciclo organizzato per celebrare i cento anni dalla scomparsa del compositore tedesco. Bronfman a sua volta, ha esordito su questo palco nel 1988 proprio con tre Sonate di Brahms. Il programma odierno prevede il Concerto per pianoforte n. 2, considerato per la sua complessità tecnica uno dei concerti di più difficile esecuzione accanto al Secondo Concerto di Prokof'ev e al Terzo Concerto di Rachmaninov. Fu lo stesso Brahms, pianista eccellente, a eseguirlo durante la prima a Budapest il 9 novembre 1881 sotto la direzione di Sandor Erkel.

La Seconda Sinfonia, composta quasi di getto nell’estate del 1877, nell’amata Carinzia, è "una piccola sinfonia gaia e innocente" - che contrapposta alla solennità della Prima Sinfonia la rende incarnazione della tenerezza – non priva di zone d’ombra che riflettono la personalità schiva e in fondo malinconica di Brahms. Al collega compositore e direttore Vinzenz Lachner, che gli contestava la presenza del rullo di timpani e i cupi accordi dei tromboni come elemento di disturbo nella disarmante atmosfera bucolica dell’Allegro iniziale, Brahms ricordò che la malinconia è sempre in agguato e che “non vi è serenità senza ombre”.

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia venerdì 3 maggio ore 20.30 – sabato 4 ore 18 – domenica 5 ore 18

Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Daniele Gatti direttore Yefim Bronfman pianoforte

Brahms Concerto per pianoforte n. 2 Brahms Sinfonia n. 2

Biglietti da 19 a 52 Euro I biglietti possono essere acquistati presso: Botteghino Auditorium Parco della Musica Viale Pietro De Coubertin Infoline: tel. 068082058 Botteghino Via Vittoria 6 (adiacente Via del Corso, Roma) solo tramite carta di credito o bancomat dal lunedì al venerdì ore 11-19, sabato dalle 11 alle 14 Prevendita telefonica con carta di credito: Call Center TicketOne Tel. 892.101

articolo pubblicato il: 29/04/2019

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy