periodico di politica e cultura 21 maggio 2019   |   anno XIX
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

musica: all'Auditorium Parco della Musica di Roma

"Concerto per due pianoforti"

Il Concerto per due pianoforti di Max Bruch, composto nel 1915, ha alle spalle una storia bizzarra quanto articolata che coinvolge due sorelle, le pianiste americane Rose e Ottilie Sutro, che ne commissionarono la composizione a Bruch dopo averlo conosciuto durante i loro studi al Conservatorio di Berlino. Dopo la prima esecuzione nel 1916, le sorelle Sutro modificarono la partitura senza autorizzazione e solo nel 1970, dopo la scomparsa di entrambe, lo spartito originario fu ritrovato e riportato alla luce e così riscoperto dal grande pubblico. A distanza di più di un secolo dalla sua composizione saranno ora le sorelle Kathia e Marielle Labèque che, insieme all’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e sotto la direzione di Semyon Bychkov, giovedì 21 marzo ore 19.30 (repliche venerdì 22 ore 20.30 e sabato 23 ore 18, Sala Santa Cecilia, Auditorium Parco della Musica) eseguiranno per la prima volta a Santa Cecilia il Concerto per due pianoforti del compositore tedesco. Con la Philharmonia Orchestra, sotto la direzione di Bychkov, nel 1993, il duo Labèque ha inciso questo lavoro per Philips riscuotendo molto successo di critica e pubblico. Lo stesso entusiasmo provocato a settembre scorso alla Berlin Philharmonie sotto la direzione di Semyon Bychkov, questa volta insieme ai Berliner Philharmoniker. A completare il programma sarà la Sinfonia n.9 “la Grande” di Schubert, scoperta da Robert Schumann che, durante una visita al fratello di Schubert, rovistando tra le carte del compositore scomparso si accorse immediatamente della qualità del brano e propose a Mendelssohn di curarne la prima esecuzione. La Grande - così soprannominata per distinguerla dalla Sesta Sinfonia schubertiana, scritta nella medesima tonalità e nota come la Piccola - è un brano dalle dimensioni imponenti e dal carattere innovativo e “romantico”.

Il concerto di venerdì 22 sarà trasmesso in diretta su Radio3 nell’ambito della trasmissione RadioTre Suite.

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia giovedì 21 marzo ore 19.30 – venerdì 22 ore 20.30 – sabato 23 ore 18 Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Semyon Bychkov direttore Katia Labèque pianoforte Marielle Labèque pianoforte Bruch Concerto per due pianoforti Schubert Sinfonia n. 9 "la grande"

articolo pubblicato il: 19/03/2019

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy