periodico di politica e cultura 14 novembre 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

musica: al Convento dei SS. XII Apostoli di Roma

"Canto d'anime"

Il concerto “Canto d’anime”, integrale della produzione vocale da camera di Giacomo Puccini in occasione del 160° anniversario della nascita si svolgerà all’interno della IX Stagione Concertistica di Musica ai Ss. Apostoli a cura della Camera Musicale Romana e sotto la Direzione artistica del Soprano Elvira Maria Iannuzzi.

Eseguono: Elvira Maria Iannuzzi, soprano Enrico Ottaviani, voce recitante Alessandro d'Agostini, pianoforte

La produzione vocale da camera di Giacomo Puccini costituisce un unicum prezioso che, senza soluzione di continuità, attraversa tutta la vicenda biografica del suo autore: dagli anni di studio sotto l’attenta guida di Ponchielli fino alle ultime pagine d’occasione scritte dal compositore quando era già famoso e idolatrato. Ma più di tanti cataloghi simili di lavori di altri compositori, quello pucciniano si caratterizza per rappresentare uno specchio dell’animo e della biografia del lucchese. Esso incarna, infatti, tutte le sue più intime passioni, costituendo un vero e proprio diario privato, d’importanza capitale per comprenderne la psicologia, le inclinazioni, le fragilità. Certo, anche le opere di Puccini costituiscono un ritratto fedele del compositore, che più di ogni altro della sua epoca seppe riversare in musica il suo mondo interiore con una ricchezza e una complessità uniche: eppure i suoi lavori vocali da camera appaiono ancor più intimi e privati, restituendo con genuina fedeltà una testimonianza eccezionale del Puccini uomo. In occasione del 160° anniversario della nascita abbiamo scelto di presentare l’opera omnia del compositore (a quanto oggi è dato conoscere), comprendendo anche pagine pressoché sconosciute, che di certo colpiranno gli ascoltatori per l’accento di sincerità che custodiscono. Dalle pagine giovanili, a volte corruscate (“Mentia l’avviso”), a volte solari (“A te”), attraverseremo differenti mondi fatti di “piccole cose” (“L’uccellino”, “Sole e amore”), incontreremo spesso l’ironia tutta toscana (“Ave Maria Leopolda”), troveremo brevi pagine d’ispirazione religiosa (“Salve Regina”), ci imbatteremo in pagine magniloquenti d’occasione (“Inno a Roma”, “Dios y patria"), ma anche in ritratti dolorosi ed emozionati (“Ad una morta”, “Canto d’anime”). A contrappuntare la musica saranno recitate alcune pagine di biografie ed estratti di lettere: pagine che restituiscono un ritratto privato, sincero e perfino inedito di Giacomo Puccini.

Il concerto che avrà luogo domenica 11 novembre 18.30, si svolgerà come di consueto presso la Sala dell’Immacolata del Convento dei SS. XII Apostoli di Roma.

articolo pubblicato il: 30/10/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy