periodico di politica e cultura 17 novembre 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

spettacolo: al Teatro Filodrammatici di Milano

"Viva la Vida"

“Diarios de Frida” è un viaggio messicano del CETEC Dentro/Fuori San Vittore, che seguirà da settembre 2018 a maggio 2019 il lavoro artistico della compagnia guidata dalla regista e drammaturga Donatella Massimilla, attiva da oltre venticinque anni nelle carceri italiane e straniere.

Quanto le arti siano possibilità di trasformazione e reinserimento sociale per le detenute attrici del CETEC è già dimostrato, ora si tratta di raccogliere i frutti che la compagnia ha seminato negli anni, come un inno alla vita e alla re-esistenza culturale. Le nostre attrici sono state e sono condotte per mano in un percorso che intreccia saperi e linguaggi artistici diversi, che cerca di restituire bellezza e forza, amore per la vita oltre qualsiasi barriera e pregiudizio, oltre le mura e oltre la sofferenza.

Un viaggio per conoscere da vicino Frida aveva portato Donatella Massimilla e l’attrice spagnola Olga Vinyals Martori a incontrare a Città del Messico, circa trent’anni fa, gli allievi della Kahlo, denominati “los Fridos” e la famosa collezionista d’arte Dolores Olmedo. Da quel viaggio erano nati, con l’allora compagnia Ticvin Società Teatro, diversi spettacoli e la collaborazione alla pubblicazione del Diario di Frida in Italia.

Quest’anno l’Agenzia dell’Onu UNODOC ha invitato la Massimilla presso la capitale messicana per presentare la sua lunga esperienza teatrale al primo meeting delle realtà attive nelle carceri messicane e incontrare, nel popoloso carcere di Santa Martha, un gruppo di attori reclusi. Nello stesso periodo, al MUDEC di Milano, la bellissima Mostra su Frida curata da Diego Sileo ha suggerito l’idea di portare le detenute in permesso alla Mostra e, in un secondo momento, il curatore ha tenuto un incontro di approfondimento a San Vittore.

Così nasce il progetto “Diarios de Frida”: le attrici del CETEC che Dentro e Fuori le mura guardano le sue opere e si rispecchiano in lei fino a trasformare i propri vissuti dolorosi in nuove trame poetiche dando vita a un viaggio intimo e necessario. Si parte il 9 settembre da Il Tempo delle donne organizzato da la27ora del Corriere della Sera: presso la Sala Agorà in Triennale, alle ore 12.00, dopo l’intervento di Vittorino Andreoli, si svolgerà “Detenute e donne in divisa – Le nostre prigioni sono le più dure”, un colloquio a tre con una delle detenute di San Vittore e Manuela Federico, Comandante della polizia penitenziaria del carcere, coordinato dalla giornalista Rita Querzè. A chiusura di questo incontro non poteva mancare una nuova tappa dei nostri “Diarios de Frida”.

Non è finita qui, il 14 settembre dalle ore 20.00, con il Patrocinio del Consiglio regionale della Lombardia presso il Teatro dei Filodrammatici, una serata-evento del CETEC dal titolo “Viva la Vida”, dove sarà presentato l’intero progetto: “Un viaggio messicano: DIARIOS DE FRIDA” con un aperitivo a cura delle attrici e cuoche ex-detenute dell’ApeShakespeare, a seguire interventi musicali e la performance “Viva la Vida” pensata appositamente per lo spazio del Teatro dei Filodrammatici, per disegnare insieme al suo pubblico il traguardo dei trent’anni che sarà tagliato nel 2019 della longeva compagnia del CETEC, sempre molto “al femminile” per drammaturgie, temi di lavoro e impegno artistico-sociale. Durante la serata interverranno la Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Milano Diana De Marchi, l’avvocato Giovanna Fantini Delegata Cassa Forense e altri ospiti a sorpresa.

Diarios de Frida: VIVA LA VIDA Un viaggio messicano e una performance dedicata alla vita e alle opere di Frida Kahlo della compagnia

CETEC Dentro/Fuori San Vittore

Fride: Tecla Annibali, Irene Arpa, Loredana Canò, Barbara Comisso, Gilberta Crispino, Paola D’Alessandro, Jakson Do Sacramento, Mariangela Ginetti, Eleonora Ingannamorte, Ivna La Mart, Dina Mohamed, Dalia Nieves, Betsy Subirana Tina Modotti: Gilberta Crispino Alla fisarmonica il Maestro Gianpietro Marrazza Collaborazione artistica di Alessandro Franco, Andrea Honsberg, Susann Marshall, Olga Vinyals Martori, Danuta Sikorska Coordinamento produzione tecnica Gaia Fossati Scene e costumi a cura della compagnia in collaborazione agli allievi della Nuova Accademia Belle Arti Regia Donatella Massimilla

articolo pubblicato il: 27/08/2018 ultima modifica: 16/09/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy