LaFolla.it - pannelli per gli Inuit
periodico di politica e cultura 21 agosto 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

cronache: in Groenlandia

pannelli per gli Inuit


nella stessa sezione:
Pannelli solari ad aria per riscaldare, entro due anni, 50 case di un villaggio di cacciatori e pescatori Inuit, in Groenlandia, con tecnologia italiana e attraverso una campagna di crowdfounding europea. È l’obiettivo di FriendsEastGreenland, neonata associazione delle Marche che nasce dall’incontro tra l’Associazione Culturale InItinere, promotore di un turismo gentile fondato sul concetto di restituzione, e l’esploratore bolzanino Robert Peroni che da 36 anni vive a Tasiilaq, un villaggio della costa orientale della Groenlandia, da dove racconta la tragedia inuit restituendo a loro la parola.

Dopo aver montato negli scorsi anni alcuni pannelli solari ad aria Wintersun® a Tasiilaq sulla RedHouse di Peroni (un centro di assistenza per giovani Inuit), e su alcune case di piccolissimo villaggio di Sermiligaaq, e dopo aver valutato l’efficacia di un riscaldamento che non utilizza carburanti, FriendsEastGreenland è in partenza per una nuova spedizione. Obiettivo, donare nuovi pannelli agli Inuit e riscaldare altre case, per rendere più semplice la difficile scelta di un popolo cacciatore di continuare a vivere nei villaggi isolati della parte più difficile della Groenlandia. La possibilità consiste nel fornire le colorate case in legno di un sistema di riscaldamento che utilizzando l’energia solare sia più sicuro, più economico e più ecologico delle stufe a gasolio attualmente utilizzate. Grazie a un crowdfounding, l’associazione FriendsEastGreenland sta lanciando in Europa una campagna di “adozione” dei pannelli solari ad aria che verranno montati sulle case degli Inuit. La campagna offre ai sostenitori del progetto la possibilità di partecipare direttamente alla spedizione, oppure di monitorare lo sviluppo il progetto attraverso un sito dedicato, seguendo il “pannello adottato” dal momento della spedizione sino al momento del montaggio.

La nuova missione di FriendsEastGreenland è iniziata venerdì 1 giugno 2018; nel gruppo, composto da esploratori di InItinere e dagli amici del progetto, sono i marchigiani Luca Ceccarelli, Marco Moriconi, Stefano Bini, Claudio Santoni, Matteo Greganti, Carlo Forni, ed Elisabetta Patelli da Como.

La East-Greenland è una delle zone abitate più isolate al mondo. In 20.000 km di costa si incontrano solo 2 città e 5 piccoli villaggi abitati da non più di 3.500 persone. www.initinere.org pagina Facebook: Friends-people

articolo pubblicato il: 07/06/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy