torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
Vanvitelli ed il Vedutismo a Caserta
di Sergio Gigliati

CASERTA: “Vanvitelli ed il Vedutismo”
Reggia di Caserta
Fino al 14 settembre

Ha aperto i battenti lo scorso 12 giugno presso gli appartamenti storici della Reggia di Caserta, la mostra dedicata a Gaspare Vanvitelli.

La manifestazione “Gaspare Vanvitelli e le origini del Vedutismo” e’ il proseguimento logico di un progetto espositivo che fa seguito alle recenti mostre effettuate sull’artista, nelle citta’ d’arte di Roma e Venezia: e’ Luigi Vanvitelli infatti, il figlio del celebre pittore, l’architetto realizzatore della reggia famosa in tutto il mondo.

Nucleo centrale della mostra e’ costituito da una serie di dipinti pressoche’ sconosciuti dell’artista: si tratta infatti di opere della collezione Colonna per la prima volta date in prestito, alle quali si aggiungono le vedute conservate a Palazzo Pitti a Firenze. A queste vanno aggiunte le serie di disegni di Luigi e Carlo Vanvitelli conservati nelle collezioni acquisite dal fondo della Reggia di Caserta.

Opere a volte inedite ci guideranno attraverso paesaggi urbani oggi scomparsi, riproponendoci gli stessi itinerari che comparivano ai primi viaggiatori del Sei e Settecento. Tra queste opere primeggiano le vedute di Roma, citta’ che fu uno dei soggetti principali del percorso artistico del Vanvitelli; si tratta di una quindicina di opere sulla citta’ e ulteriori otto vedute delle sponde del Tevere dipinte dall’artista successivamente al Giubileo del 1675, anno in cui il Vanvitelli si stabili’ nella citta’ eterna.

Alle opere prettamente romane si aggiungono una decina di dipinti che vanno a documentare in maniera pressoche’ analitica i dintorni di Roma.

Ma non e’ solo la capitale ad essere rappresentata dall’artista: da Firenze a Bologna, a Venezia, alla Lombardia, attraverso vedute moderne e prospettive del tutto inedite per l’epoca; sono viaggi, questi, che il Vanvitelli ha effettuato nell’ultimo ventennio del 600 e che ha rappresentato in vari dipinti ( ben tredici di questi sono esposti nel percorso) che ricostruiscono idealmente le tappe dell’artista.

Tra queste ultime opere primeggiano i panorami veneziani, cosi’ cari all’artista, con i quali si inserisce nel vero e proprio vedutismo di soggetto veneziano.

A corollario della mostra vengono infine proposti una serie di pregevoli dipinti di paesaggi di invenzione, oltre al corposo nucleo di disegni preparatori in gran parte mai esposti e conservati presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

Caserta
Reggia
Viale Douhet
Tel. 0823-448084
www.reggiadicaserta.org
aperta fino al 14 settembre 2003
Orari: 9.00 – 13.00 tutti i giorni
Giorno di chiusura: Lunedi’
Ultimo ingresso ore 19.00
Prezzi:
intero 4.00 euro ridotto 2.00 euro
gratuito fino a 18 anni ed oltre i 65 anni

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it